Dom. Giu 20th, 2021

Atetlica: prestazione di rilievo per Gregorio Giorgis, che manca l’oro per soli 13 centimetri ai Campionati Italiani Juniores Promesse

Un argento amaro, ma importante per il giovane martellista dell’Atletica Libertas Gregorio Giorgis che oggi, a Grosseto, ha partecipato ai Campionati Italiani Juniores Promesse. Tredici centimetri lo hanno separato dalla medaglia d’oro, guadagnata dal genovese Davide Costa, in una gara di altissimo livello e che ha lasciato suspense fino all’ultimo lancio. Lancio dopo lancio i due martellisti hanno dato prova del proprio potenziale superando entrambi i 70 metri alla sesta ed ultima occasione. Un ottimo 71.28 cm per Giorgis, al quale ha risposto l’atleta genovese con un 71.40.


C’è però grande soddisfazione in casa Libertas “perché Giorgis ha saputo gestire con maturità una gara molto impegnativa. – spiega l’allenatore Lorenzo Campanelli – Sia il nostro Gregorio che il suo avversario numero uno, Davide Costa, sono due promesse della specialità e hanno regalato a tutti noi una gara veramente emozionante. Sono queste le gare che fanno bene agli atleti, dove ci si rincorre lancio dopo lancio, ed oltre alla potenza fisica in pedana si deve tenere i nervi fermi e far ragionare anche la testa. Sono molto orgoglioso di Gregorio, è un argento che vale più dell’oro!”
Alle parole dell’allenatore si aggiungono quelle del presidente Libertas Ugo Tanzi fiero, come tutta la squadra, del suo giovane atleta. “Gregorio è cresciuto molto in questo periodo, non solo fisicamente, ma anche mentalmente: a lui i miei più sinceri complimenti per questo risultato, continueremo a sentire parlare di lui…” Si, perché proprio in questi minuti è stata ufficializzata per Giorgis la doppia convocazione ai Campionati Europei e ai Mondiali.

Commenti