Dom. Giu 20th, 2021

La Sinistra per Castello” “Ripartire da quanto di buono è stato fatto e allargare la coalizione”

Questa La proposta de “ La Sinistra per Castello” lo scorso 4 Gennaioalla delegazione e al Segretario del Partito Democratico di Città di Castello. Per questo chiedevamo di partire da un confronto tra il sindaco e la coalizione politica che lo aveva sostenuto negli ultimi dieci anni. Una coalizione politica , che ha vinto le elezioni comunali nel 2011 e 2016 al primo turno.

Ora che questo incontro seppur non pubblicizzato c’è stato e che altri ne sono seguiti, anche tra i vertici locali e regionali del PD e del PSI, ora che sembra aprirsi una fase nuova ad un percorso comune si impone l’esigenza di tracciare un bilancio, ripartendo da quanto è stato fatto e da quanto rimane da fare, individuando le priorità programmatiche per il futuro della nostra città. Eravamo certi che la nostra proposta unitaria, che puntava all’allargamento delle forze progressiste disponibili potesse essere accolta.

Le dichiarazioni degli ultimi giorni sembrano aver messo d’accordo tutti dal PD ai Socialisti e per voce di Roberto Colombo anche Castello Cambia sembra orientata a questo percorso, perchè sempre più è evidente a tutti che la fase è cambiata e che per la fuoriuscita dalla crisi che sta per esplodere in tutta la sua forza e dirompenza a seguito dell’emergenza sanitaria ed economica c’è bisogno del contributo di tutte e tutti.

Oggi diamo il benvenuto a tutte quelle forze democratiche e di sinistra che a poco più di 4 mesi alle elezioni amministrative hanno compreso che solo ripartendo da quanto è stato fatto in questi anni, individuando le​ priorità programmatiche, confermando il percorso democratico delle primarie per individuazione del candidato​ potremo​ ​ confermare un​governo competente​ e democratico per portare Città di Castello nel 2030 con la sua storia i suoi valori e tutte le capacità e le peculiarità di un territorio da sempre volano di riferimento economico, culturale e politico della nostra regione.​

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *