Lun. Ago 2nd, 2021

Sansepolcro crocevia del calcio giovanile che conta, al via il Campus annuale

Una quarantina di calciatori stranieri, tra i 14 e i 17 anni, parteciperanno ad un progetto di Campus annuale organizzato dal Vivi AltoTevere e dall’ISM (Italian Soccer Management) Academy di Perugia con il supporto logistico dei due convitti, “Fanfani-Camaiti” di Pieve Santo Stefano e “Regina Elena” di Sansepolcro, e il sostegno del Comune di Sansepolcro.

L’importante progetto è stato presentato questa mattina in sala del consiglio comunale dal sindaco Mauro Cornioli, dal presidente del consiglio comunale con delega allo sport Lorenzo Moretti, dal responsabile di “ISM Academy” Alessandro Dominici, dal direttore generale del Vivi AltoTevere Giovanni Guerri, dal presidente della società calcistica Giorgio Lacrimini, dal direttore del “Regina Elena” Lorenzo Becci, dal responsabile INPS Riccardo Fabbri, dalla dirigente del “Camaiti” Laura Cascianini insieme all’educatore e responsabile del convitto Stefano Rossi.

Giovani promesse del calcio vivranno un’esperienza importante, di studio e di sport, in Valtiberina. L’idea è partita dal direttore generale del Vivi AltoTevere Guerri che, dopo tanti anni a Perugia e collaborazioni già avviate con la ISM Academy, ha volute riproporre il format anche a Sansepolcro.

“Si tratta di una iniziativa di alto profilo, in cui i vari soggetti hanno deciso di investire: il Vivi AltoTevere mette a disposizione impianti e tecnici, i convitti ospitano i giovani e l’ISM porta avanti il suo lavoro di scouting e crescita dei ragazzi – ha spiegato Guerri – L’impiantistica di livello che abbiamo a Sansepolcro, per la quale ringraziamo l’amministrazione comunale, l’impegno della nostra società calcistica e la presenza dei due convitti consentono di mettere in campo un’esperienza che sarà di arricchimento per tutti”.

“ISM Academy opera da 20 anni e lo fa con circa 40 nazioni in tutto il mondo – ha spiegato Dominici – Per lo più con Giappone, Corea, Messico, USA e Canada. Sono rimasto favorevolmente impressionato dall’impiantistica sportiva che avete a Sansepolcro, per l’organizzazione delle strutture sportive e l’attività portata avanti dal Vivi AltoTevere. Sono sicuro che questa sinergia, che chiama in causa anche i due convitti, darà grandi soddisfazioni a tutti”.

 “Aspetto tecnico, sport e formazione ma anche sinergia con il territorio, per la sua valorizzazione – ha detto Moretti – Tutto questo, gestito con la serietà dell’ISM Academy e del Vivi AltoTevere, sono una garanzia per Sansepolcro. Nell’anno in cui la nostra città è insignita del riconoscimento di Comune Europeo dello Sport, Sansepolcro si apre più che mai allo sport senza confini”.

“La presenza di Guerri al Vivi AltoTevere è già una conferma che a Sansepolcro le cose si fanno per bene e questo Campus sarà la dimostrazione che abbiamo una comunità accogliente – ha concluso il sindaco Cornioli – Faremo la nostra parte con orgoglio. Ringrazio Dominici per aver deciso di portare qui l’esperienza dei campus annuali e Giorgio Lacrimini per quanto sta facendo”.

Anche il presidente del Vivi AltoTevere Lacrimini si è detto entusiasta di questa iniziativa che “porterà solo cose belle al nostro territorio”.

I primi ragazzi arriveranno a Sansepolcro tra fine luglio e inizio agosto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *