Lun. Mag 10th, 2021

Il Presidente Luciano Bacchetta accoglie la richiesta del Presidente Anci: Ufficio di rappresentanza per Toniaccini al secondo piano del palazzo della Provincia. Rapporti sempre più stretti tra le due Istituzioni

Il Presidente della Provincia di Perugia Luciano Bacchetta ha accolto la richiesta del Presidente dell’Anci, Michele Toniaccini di poter usufruire come ufficio di rappresentanza di una delle sale del secondo piano del Palazzo della Provincia. Come noto, a seguito dell’inagibilità della sede dell’Anci di via Alessi, da tempo l’Associazione dei Comuni si è trasferita nel “mezzanino” dello storico Palazzo di Piazza Italia.

Spazi insufficienti per svolgere appieno l’attività degli organi istituzionali. Da qui la richiesta che è stata accolta senza indugi dal Presidente Bacchetta. Ieri l’insediamento ufficiale nel nuovo ufficio per la soddisfazione dei rappresentanti istituzionali che hanno sottolineato la stretta collaborazione da sempre viva tra Anci e Provincia.

Bacchetta, anche nel suo ruolo di Sindaco di Città di Castello, ha rimarcato l’impegno dell’Anci a favore dei Comuni nel difficile momento che si sta ancora vivendo a causa della pandemia. “Un ruolo decisivo – ha detto Bacchetta – soprattutto sul fronte dell’interlocuzione con l’ufficio scolastico regionale per aiutare i Comuni ad orientarsi ed essere informati”.

Dal canto suo il Presidente Toniaccini ha ringraziato per la disponibilità dimostrata dalla Provincia sottolineando come nel Palazzo di Piazza Italia, dichiarato bene di interesse culturale dal Ministero per i beni e le attività culturali, si respiri tutta la sua “aria” storico-istituzionale. “Avere una nuova sede in piazza Italia – ha rimarcato Toniaccini – ci ha consentito anche di organizzare incontri, riunioni, manifestazioni all’interno di questo prestigioso Palazzo, con le sue sale affrescate, con la magnifica sala del Consiglio provinciale dove abbiamo svolto l’assemblea regionale di Anci, contribuendone alla promozione della sua conoscenza, nonché della sottostante Rocca Paolina: gli spazi più sono occupati, più tornano a vivere e a essere patrimonio di tutti. E anche questo aspetto non è secondario”.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: