Dom. Mag 9th, 2021

Covid-19 a Città di Castello: Secondi “situazione stabile, ieri nessun nuovo positivo e nessuna guarigione. L’auspicio è che la riapertura delle attività economiche e dei contenitori culturali possa presto ampliarsi”

“Ieri l’Usl Umbria 1 non ci ha comunicato alcun nuovo positivo al Covid-19 e nemmeno guarigioni, quindi la situazione a Città di Castello resta stazionaria e questo, nella consapevolezza della necessità di continuare ad adottare comportamenti responsabili e prudenti a tutela della salute pubblica, permette di guardare con fiducia all’evoluzione della pandemia”. E’ quanto dichiara il vice sindaco Luca Secondi, facendo il punto su “una fase di graduale ripartenza, specialmente per le attività economiche, che speriamo possa essere transitoria e portare presto a un ampliamento ulteriore delle aperture, perché significherebbe un miglioramento della situazione di emergenza”.

“Molto dipenderà dall’andamento della campagna di vaccinazione, che auspichiamo possa trovare una ulteriore accelerazione”, ha osservato il vice sindaco, nel dare notizia con soddisfazione anche dei segnali di ripresa del mondo della cultura cittadino, “con la riapertura graduale della biblioteca, della pinacoteca e della rete museale di competenza del Comune, con specifiche disposizioni per l’utenza”. “La speranza è che nel rispetto di tutte le prescrizioni l’accesso a questi contenitori culturali possa tornare quanto prima alla normalità e possano essere in tanti a fruire di nuovo della nostra offerta”, ha proseguito Secondi. Il vice sindaco ha concluso indirizzando un messaggio di incoraggiamento “a tutto il mondo dell’impresa e alle partite Iva che hanno subito in modo pesante le conseguenze della pandemia”. “L’auspicio – ha detto – è che questi operatori economici possano ritrovare serenità nelle proprie attività”.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: