Lun. Mag 10th, 2021

Canonizzazione della Beata Margherita, soddisfazione da parte dell’Amministrazione tifernate

“L’Amministrazione comunale si rallegra alla notizia della canonizzazione della Beata Margherita. Comprendiamo quale importante riconoscimento rappresenti per la comunità cattolica della nostra città in primo luogo ma credo per tutti i tifernati, che non possono non condividere l’attualità del carisma della Beata Margherita e dell’esempio che a distanza di sette secoli continua ad essere di ispirazione perché ha con la sua vita e le sue opere ha precorso la sensibilità moderna verso la disabilità e l’emarginazione, testimoniando in prima persona la sofferenza dello stigma sociale. Oggi Città di Castello ha una nuova santa, dopo i nostri patroni, Santa Veronica, la beata Margherita della Metola sarà innalzata agli onori degli altari, grazie all’impegno della diocesi di Urbino Urbino – Urbania – Sant’Angelo in Vado e della diocesi di Città di Castello, della Postulazione Generale dell’Ordine dei Predicatori.


Come istituzione, siamo stati e continueremo ad essere vicini alla chiesa locale nelle iniziative del Settecentenario, che ormai si avvia alla conclusione, e nelle altre che la canonizzazione con tutti i numerosi aspetti religiosi, organizzativi porterà con sé. I Tifernati sono certo che oggi saranno molto fieri di questa luminosa figura di donna e di santa, che visse una grande parte della sua esistenza a Città di Castello”. E’ quanto ha dichiarato Il sindaco Luciano Bacchetta.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: