Dom. Mag 9th, 2021

Tifernati e mecenati. Art Bonus per Raffaello. Venerdì 23 aprile, ore 18.0, incontro on line sull’agevolazione fiscale che sostiene la mostra del Cinquecentenario alla Pinacoteca di Città di Castello

Novità Mostra di Raffaello Settembre 2021. Tifernati e mecenati. Art Bonus per Raffaello. Venerdì 23 aprile, ore 18.0, incontro on line sull’agevolazione fiscale che sostiene la mostra del Cinquecentenario alla Pinacoteca di Città di Castello
Art Bonus per Raffaello: venerdì 23 aprile alle ore 18.00 in videoconferenza a questo link https://meet.google.com/jfi-jvud-auz, in diretta You tube e in condivisione Facebook amministratori ed esperti illustreranno che cosa è l’Art Bonus e perché consente ogni cittadino, professionista, imprenditore di Città di Castello di diventare il mecenate della mostra “Raffaello da giovane e il suo sguardo” prevista il prossimo settembre in Pinacoteca, nell’ambito del Cinquecentenario.

“La mostra di Raffaello – spiega l’assessore alla Cultura Vincenzo Tofanelli -è un evento di spessore internazionale, che permetterà a Città di Castello, come accadde per il Centenario di Alberto Burri, di essere sotto i riflettori di una platea mondiale, ampia quando è conosciuto il nome di Raffaello e quanto è apprezzata la sua arte. Chiunque può finanziare con l’Art Bonus la mostra, diventando un mecenate e sostenendo una iniziativa da cui ci aspettiamo importanti ricadute turistiche, commerciali e di immagine per il nostro patrimonio culturale”.

All’incontro on line parteciperanno le curatrici della mostra Marica Mercalli, direttore generale per la sicurezza del Patrimonio culturale del Miur, e Laura Teza, docente di Storia dell’Arte moderna all’Università di Perugia, che ribadiscono “il rilievo delle opere in arrivono a Città di Castello nel piano della mostra e l’estremo interesse che, anche presso un pubblico di non esperti, potrà suscitare la storia di Raffaello prima che diventasse un artista di di grande fama anche tra i contemporanei”.

Durante l’incontro Mario Scarscelli, responsabile dell’Ufficio Cultura, spiegherà gli aspetti più tecnici di Art Bonus, “un’agevolazione fiscale che può arrivare fino al 65% e che è immeditamente riscontrabile sull’imposta dovuta”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: