Dom. Giu 20th, 2021

Didattica e tecnologia: tredici istituti in gara per il Premio Scuola Digitale. L’iniziativa, giunta alla terza edizione, sarà in diretta su facebook e youtube del Liceo “Petrarca”

Un concorso per valorizzare l’eccellenza e il protagonismo delle scuole aretine nel settore dell’innovazione didattica e digitale. Alle 9.00 di venerdì 23 aprile è in programma la fase provinciale del Premio Scuola Digitale che, giunto alla terza edizione e promosso dal Miur, proporrà un confronto tra progetti e modelli innovativi a sostegno dell’insegnamento che sono stati ideati e curati dagli studenti di tredici istituti. L’iniziativa verrà trasmessa in diretta sulla pagina facebook e sul canale youtube del Liceo Classico e Musicale “Petrarca”, capofila del progetto a livello provinciale, arrivando a definire i più meritevoli delle due categorie in gara che riuniscono le scuole del primo ciclo e le scuole del secondo ciclo, con i vincitori che avranno accesso alla successiva fase regionale.
Il Premio Scuola Digitale ha richiesto ad allievi e a professori di interrogarsi su come la digitalizzazione possa supportare, integrare e migliorare la tradizionale didattica, promuovendo negli ultimi mesi un lavoro volto a sviluppare nuove idee e nuove competenze digitali anche in collaborazione con le aziende locali e in stretto collegamento con le peculiarità del territorio. Ogni progetto sarà presentato nel corso della mattinata del 23 aprile attraverso la proiezione di un video che verrà poi valutato da una giuria composta da esperti di informatica e di didattica digitale, da rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Provinciale e da docenti universitari, arrivando così ad individuare e a proclamare i vincitori.

La categoria che riunirà le scuole del primo ciclo farà affidamento sulla presenza dell’I.C. Anghiari, dell’I.C. Bucine, dell’I.C. “Garibaldi” di Capolona, dell’I.C. “Alto Casentino” di Pratovecchio Stia, dell’I.C. “Marconi” di San Giovanni Valdarno e dell’I.C. “Giovanni XXIII” di Terranuova Bracciolini, mentre la categoria delle scuole del secondo ciclo proporrà un confronto tra il Liceo Statale “Vittoria Colonna” di Arezzo, l’I.T.I.S. “Galileo Galilei” di Arezzo, l’I.T.P. “Margaritone” di Arezzo, il Liceo Statale “Francesco Petrarca” di Arezzo, l’I.S.I.S. “Enrico Fermi” di Bibbiena, l’I.I.S.S. “Angelo Vegni – Capezzine” di Cortona e l’I.I.S.S. Valdarno di San Giovanni Valdarno.
La finale, moderata dalla professoressa Antonella Fatai (docente del Liceo Classico “Petrarca” e referente provinciale del progetto), verrà aperta dai saluti del dottor Roberto Curtolo (dirigente dell’Ufficio Scolastico di Arezzo) e della professoressa Mariella Ristori (dirigente scolastica dello stesso Liceo “Petrarca”) che ribadiranno il valore di un corretto utilizzo delle tecnologie al servizio della crescita e della formazione anche dei giovani alunni. «L’educazione alle tecnologie digitali a supporto della didattica tradizionale – commenta la professoressa Fatai, – permetterà ai ragazzi di acquisire le competenze necessarie per farli diventare cittadini globali e per comprendere al meglio il mondo che li circonda valorizzandone la diversità culturale. Questa consapevolezza ha motivato il Liceo “Petrarca” ad accettare l’incarico di essere organizzatore e promotore della fase provinciale del Premio Scuola Digitale che, in un solo anno, ha conosciuto una forte crescita: nonostante l’emergenza sanitaria, infatti, siamo passati dai cinque istituti del 2020 agli attuali tredici, testimoniando la sensibilità di docenti e allievi verso i temi dell’innovazione».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *