Dom. Mag 9th, 2021

La diocesi tifernate cede, in comodato d’uso gratuito, la Chiesa di San Zeno a Petrelle, al comitato Capev

Il Comitato CAPEV, Comitato Ambiente Petrelle e Valminima, è lieto di annunciare di aver ricevuto in comodato d’uso gratuito dalla Diocesi di Città di Castello, la Chiesa di San Zeno in località Petrelle, con l’annessa canonica e con gli spazi esterni. Il giorno 18 Aprile alle ore 17 verrà celebrata dal Vescovo della Diocesi di Città di Castello una Messa inaugurale alla quale sono state invitate le rappresentanze del comune, a partire dal Sindaco Luciano Bacchetta e dal Vice Sindaco e i Consiglieri Comunali, e tutti i cittadini di Petrelle e zone circostanti.
L’evento è stato organizzato dallo stesso Comitato che in questi mesi si è impegnato, su base di volontariato da parte dei vari membri a riportare in vita un luogo di importanza non solo religiosa ma anche storica, simbolo della Valle del torrente Minima e delle sue tradizioni.

La Chiesa di San Zeno, risalente al 1300, era infatti stata restaurata nel 2000 ma con il tempo era stata abbandonata, in assenza di impegno ed energie per mantenerla aperta alla comunità.
Il Comitato ha voluto occuparsi del ripristino di questo luogo, per contrastare il senso di isolamento e di frammentazione della comunità eterogenea di questa valle. Una comunità formata dai cittadini di Petrelle e dai tanti stranieri che hanno scelto di venire a ripopolare questa zona del Comune di Città di Castello. Tutti abbiamo sofferto dell’isolamento causato da un evento senza precedenti come la pandemia da Covid 19.


Crediamo che il ripristino di questo luogo storico e religioso, un tempo il vero centro della vita comunitaria e religiosa della Valle, possa rinsaldare i legami di comunità, attorno alla bellezza di un contesto ambientale e storico, votato all’accoglienza e al turismo, come tanti luoghi della verde Umbria.
La Messa verrà celebrata nel rispetto delle regole imposte dalla pandemia.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: