Lun. Mag 10th, 2021

Covid-19 a Città di Castello Bacchetta: “Ieri cinque nuovi positivi e 11 guariti, tendenza della pandemia consolidata: in un mese e mezzo più che dimezzati i tifernati contagiati”

“Ieri a Città di Castello si sono registrati cinque nuovi casi di positività al Covid-19 e unidici casi di guarigione”. Lo ha reso noto stamattina il sindaco Luciano Bacchetta, rimarcando come “la tendenza di un numero di guarigioni molto più alto dei nuovi contagi sia consolidata e sia rispecchiata dalla drastica diminuzione della diffusione del Covid-19 nel nostro territorio comunale, visto che oggi ci attestiamo attorno ai 200 tifernati positivi, mentre circa un mese e mezzo fa eravamo a mezzo migliaio”.

“E’ comunque sempre necessario tenere la guardia alta rispetto a una circolazione del Coronavirus che non si è arrestata”, ha ammonito il primo cittadino nel dare notizia di “un nuovo decesso” e nell’esprimere ai familiari “le più sentite condoglianze”. “Purtroppo nella seconda ondata il tasso di mortalità è stato più consistente rispetto alla prima e questo dispiace veramente molto”, ha osservato Bacchetta. “Una notizia molto positiva è l’avvio della campagna di tracciamento della popolazione di Città di Castello attraverso test sierologici rapidi gratuiti forniti dalla Regione”, ha detto Bacchetta, insieme all’assessore alle Politiche Sociali Luciana Bassini, che ha ringraziato per “l’impegno particolare sul versante dell’emergenza da Covid-19”. “I test saranno effettuati fino al 30 aprile, nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, dalle ore 14.00 alle ore 16.00 presso la sede del Comitato Locale di Città di Castello della Croce Rossa Italiana in via Luigi Angelini alla Cittadella dell’Emergenza”, hanno sottolineato Bacchetta e Bassini, puntualizzando che “sono rivolti a tutta la cittadinanza, con esclusione dei minorenni, dei vaccinati e di coloro che hanno già contratto il virus”.

“Per la prenotazione basta chiamare il numero unico del Comune di Città di Castello 075/9002686, lasciando i propri dati”, hanno aggiunto sindaco e assessore, evidenziando come ci sia stata “subito un’adesione importante da parte della cittadinanza”. “Ringraziamo molto il presidente regionale della Croce Rossa Italiana Paolo Scura e il presidente del comitato tifernate Francesco Serafini”, hanno detto Bacchetta e Bassini, invitando i tifernati a partecipare allo screening, “che è fondamentale per valutare la situazione complessiva della pandemia nella nostra città”. “L’unica nota dolente purtroppo – ha ribadito in conclusione il sindaco Bacchetta – sono i vaccini, il cui numero continua a essere insufficiente, mentre è fondamentale sviluppare al massimo la campagna di vaccinazione di massa nella popolazione residente, oltre le persone più anziane e i soggetti fragili”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: