Ven. Apr 23rd, 2021

Richiesta di emendamento al “Regolamento per la definizione agevolata relative alla Tari” del Consigliere (Gruppo Misto) Marcello Rigucci


Il consigliere comunale del Gruppo Misto, Marcello Rigucci, ha avanzato richiesta di emendamento al “Regolamento per la definizione agevolata relative alla Tari”. “Considerato che un anno di lavoro di un dipendente pubblico o privato la media è di 220 giorni annui, non si può per uguaglianza lavorativa temporale considerare per gli altri lavoratori una valutazione all inabilità di esercizio in relazione all’anno solare ma, va tenuto conto dei giorni lavorativi come per tutti gli altri lavoratori”, si legge nel dispositivo della richiesta.

“L’ulteriore stanziamento lo si può recuperare – prosegue Rigucci – con l’alienazione dei rapporti con Utopie Concrete (70.000 €); riducendo i finanziamenti ai CVA (2021-750.000 €); eliminando i Finanziamenti per la strada dei Bisacchi (250.000 €); dai finanziamenti (1.450.000 €) per la riqualificazione di palazzo vitelli a San Egidio sia esternamente che internamente di cui la proprietà è della Banca e dai finanziamenti statali per covid anno (2020- 1.100.000€) e (2021 -700.000 €).”

Rigucci motiva questa richiesta prendendo spunto dall’impegno preso dall’ assessore al Bilancio, Vincenzo Tofanelli per coloro che hanno subito chiusure forzate uno sgravio sulla TARI e dunque vista la proposta di regolamento avvenuta in consiglio comunale propone di emendare al regolamento un ulteriore aggiunta di sostegno prevista per il prossimo bilancio, dagli attuali 200.000 euro a 300.000 euro. Tale sgravio dei 200.000 euro – conclude – è stato preso in considerazione alla chiusura dell’ esercizio per 240 giorni.”

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: