Gio. Apr 15th, 2021

Città di Castello: ampio servizio di studio aperto nella puntata di Mag” di ieri sera sulla lavorazione di Tela Umbra e delle eccellenze della città

La storia plurisecolare, la tradizione dei tessuti pregiati unici al mondo e soprattutto la capacità straordinaria delle socie lavoratrici di Tela Umbra ed una panoramica sulla città sono stati gli assoluti protagonisti della puntata di “Mag” Studio Aperto Magazine trasmesso nelle serata di ieri sabato 13 marzo. Il noto programma di approfondimento giornalistico curato dalla redazioni di Studio Aperto e News Mediaset ha mostrato alcune delle peculiarità operative della lavorazione del lino e di altri tessuti pregiati prodotti su telai dell’800 nel laboratorio-museo di Tela Umbra dalle sei socie lavoratrici con interviste alle protagoniste e al Presidente della Cooperativa, il Professor Pasquale La Gala.

Un ampio servizio di oltre cinque minuti che ha ripercorso la secolare storia del laboratorio e dei fondatori, i Baroni Franchetti, Alice e Leopoldo, protagonisti di una delle più belle pagine di vita, di umanità e solidarietà nei confronti della città. Accanto a Tela Umbra le telecamere di “Mag” si sono soffermate sulle bellezze storico-artistiche della città, dalla Pinacoteca, al centro storico, con immagini “mozzafiato” dall’alto ed ovviamente un riferimento a Raffaello con il Gonfalone della Santissima Trinità che sarà il pezzo forte della mostra in programma a Settembre prossimo. Fra le immagini piu’ significative anche quelle relative alla consegna di un tricolore in lino, realizzato a mano dalle socie lavoratrici di Tela Umbra, nel mese di Luglio lo scorso anno al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, da parte di una delegazione guidata dal sindaco Luciano Bacchetta, un vero e proprio evento storico per la città mai accaduto fino ad ora. “Ancora una volta i riflettori nazionali dell’informazione si sono accesi sulla nostra citta’ con un servizio bello ed ampio sulla storia e lavorazione inedita della Tela Umbra, un fiore all’occhiello della nostra comunità, documentato con dovizia di particolari accanto alle altre eccellenze culturali, artistiche e ambientali che possiamo vantare.

Un ulteriore riconoscimento di un importante magazine televisivo che si conclude con il riferimento a Raffaello e alla mostra che inaugureremo nel mese di settembre: un evento che gia’ rappresenta la ripartenza e la speranza per il futuro”, hanno concluso il sindaco, Luciano Bacchetta e gli assessori alla Cultura, Vincenzo Tofanelli e al Turismo, Riccardo Carletti, ringraziando la redazione della nota testata televisiva per l’attenzione dimostrata nei confronti della città.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: