Gio. Apr 15th, 2021

Città di Castello: è di oltre 3 milioni e mezzo di euro il piano triennale di investimenti di umbra acque sul territorio

Oltre 3milioni e mezzo di euro, 3.658.422 per la precisione, nel piano degli interventi 2020-2023 che Umbra Acque realizzerà nel territorio comunale. Gli interventi che interesseranno il comparto acquedotto ammontano ad un totale di 1.679.000 di euro. Gli importi saranno ripartiti tra gli interventi di sistemazione e le modifiche all’impianto di potabilizzazioni in varie località per un importo complessivo di 105.000, gli interventi di miglioramento e potenziamento delle reti a San Secondo, Bivio Lugnano, Bivio Canoscio e Meltina Alta per un importo complessivo di 906.000 euro e l’intervento di realizzazione di un nuovo acquedotto a Ghironzo di Badia Petroia del costo di 60.000 euro. A questi si aggiunge l’importante estensione del servizio idrico ad aree attualmente non coperte dalla fornitura a Santa Lucia del valore di 608.000 euro.

Il comparto fognatura prevede una cifra complessiva di circa 2.000.000 di euro. Tre interventi prevedono la realizzazione di nuovi collettori fognari a Fabrecce e Fraccano e nella zona industriale di Città di Castello per l’ammontare di 180.000 euro. Un quarto intervento, certamente il più importante ed impegnativo tecnicamente, è quello destinato al risanamento delle condotte fognarie miste nel tratto terminale dello scatolare che interessa il torrente Scatorbia e per cui è previsto un costo complessivo di circa 1.800.000 di euro. A questi importi si devono aggiungere gli interventi relativi al piano di riduzione delle perdite, che per il periodo 2020-2021 ammontano a circa 595.000 euro destinati alle sostituzioni delle linee ammalorate a Bonsciano e Lugnano (lavori già terminati), Lugnano, San Secondo (via Galvani), San Leo e Cerbara (via Pindemonte). “Un segnale concreto che fan ben sperare per il futuro, soprattutto in questo momento delicato e decisivo di ripartenza in cui la massima attenzione di tutti, istituzioni e società di gestione di servizi pubblici e privati dovrà essere rivolta alle aziende e famiglie di tutta la nostra comunità.

Il lavoro portato avanti in questi anni da Umbra Acque S.P.A., dai suoi amministratori, dirigenti, tecnici ed operatori a vari livelli è senza dubbio apprezzabile. Ora assieme a tutte le istituzioni come abbiamo sempre fatto in maniera sinergica, crediamo, si dovrà proseguire sulla strada della ottimizzazione dei servizi, il potenziamento e miglioramento della rete e dei presidi territoriali a contatto con i cittadini. Noi come sempre faremo la nostra parte con senso di responsabilità avendo sempre di fronte il bene dei cittadini e delle famiglie in primo luogo”. E’ quanto dichiarato dal sindaco, Luciano Bacchetta e dall’assessore all’Ambiente, Massimo Massetti, che sottolineano come “accanto a questo piano triennale di interventi, che prevede anche un investimento significativo per l’estensione della rete dell’acquedotto a Piosina, rimane sempre alta l’attenzione alla verifica continua e quotidiana dell’efficienza di tutta la rete idrica del territorio comunale”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: