Gio. Apr 15th, 2021

Covid-19 a Città di Castello: Secondi “ieri 5 nuovi guariti e 8 nuovi positivi. Individuato insieme a Provincia nuova soluzione logistica per secondo punto vaccinale, la scelta spetta ad Usl 1”

“Ieri abbiamo avuto otto nuovi positivi al Covid-19 e cinque persone guarite”. E’ quanto ha comunicato stamattina il vice sindaco Luca Secondi, osservando che “i numeri sono contenuti rispetto ai giorni precedenti, ma l’attenzione deve comunque rimanere elevata”.“In questa fase come amministrazione comunale siamo impegnati nell’individuazione del secondo punto vaccinale a Città di Castello da mettere a disposizione dell’Usl Umbria 1 in modo da contribuire all’accelerazione della vaccinazione di massa, che la comunità scientifica indica come l’unica soluzione”, ha sottolineato il vice sindaco, nel confermare che “in collaborazione con la Provincia di Perugia, che dispone di un importante patrimonio pubblico nella nostra comunità e che ringraziamo per il contributo che sta dando, è stata individuata una possibile soluzione logistica, sulla quale si pronuncerà l’azienda sanitaria, a cui spettano la scelta e l’organizzazione della sede da adibire al servizio”.

In merito alla campagna di vaccinazione di massa, Secondi ha rivolto di nuovo alla Regione l’istanza di “dare priorità alle le categorie più deboli della società, quindi in primis tutto il mondo della disabilità e coloro che sono affetti da gravi patologie, che devono essere al più presto protette”. Nel far riferimento alle ipotesi di maggiori restrizioni nel territorio nazionale, il vice sindaco ha lanciato un nuovo appello ai tifernati. “La collaborazione delle forze dell’ordine, che vanno ringraziate, consente di assicurare quotidianamente i controlli, ma il rispetto delle regole passa necessariamente per un’assunzione di responsabilità individuale e collettiva, perché non possiamo pensare che lo stato di emergenza legittimi uno stato di polizia”, ha affermato Secondi.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: