Gio. Apr 15th, 2021

Pallavolo serie B/M: la Erm Group San Giustino cala il tris, vittoria esterna contro la Edotto Rossi Foligno

EDOTTO ROSSI INTER VOLLEY FOLIGNO – ERMGROUP PALLAVOLO SAN GIUSTINO  0-3

(16-25, 15-25, 25-27)

EDOTTO ROSSI FOLIGNO: Grillo (L1) ricez. 62%, Piumi 1, Bacca 7, Testagrossa 4, Maracchia 11, Duminica 7, Di Marco, Cittadino 11. Non entrati: Alessi (L2), V. Conti, Nanni, Beddini, L. Conti, Mancini. All. Fabio Piumi.

ERMGROUP SAN GIUSTINO: Cesaroni 3, Conti 10, Giunti, Sitti 3, Miscione 9, Agostini 8, Thiaw, Piazzi (L) ricez. 62%, Puliti 14. Non entrati: Celli, Santi. All. Francesco Moretti e Claudio Nardi. 

Arbitri: Sonia Pinto e Mario Scarpitta di Siena.

EDOTTO FOLIGNO: battute sbagliate 13, ace 2, muri 5, ricezione 49% (perfetta 27%), attacco 39%, errori 31.

SAN GIUSTINO: battute sbagliate 8, ace 3, muri 5, ricezione 70% (perfetta 56%), attacco 55%, errori 13.

Durata set: 24’, 22’ e 29’, per un totale di un’ora e 15’.

FOLIGNO – Alla palestra “Fausto Ciccioli” di Porta Todi a Foligno matura il terzo 3-0 di fila per la ErmGroup San Giustino a spese della Edotto Rossi Ascensori Inter Volley nel match della seconda di ritorno del campionato di Serie B maschile (girone F2), anche se i biancazzurri hanno seriamente rischiato di lasciare ai padroni di casa un ultimo set abbastanza sofferto, vissuto in continua rimonta e con il sorpasso operato ai vantaggi. Senza storia, invece, le prime due frazioni, nelle quali la formazione del duo Moretti-Nardi ha avuto il merito di giocare all’insegna della regolarità, facendo leva soprattutto sulla battuta e sulla difesa per poi concretizzare in attacco, mentre la Edotto Rossi è stata vittima in qualche frangente anche dei propri errori. Positivo il rientro di Leonardo Puliti nel 6+1 della ErmGroup, per quanto il 30enne opposto (14 punti per lui) debba ovviamente recuperare la necessaria condizione fisica.

I folignati partono con Piumi in regia, Maracchia opposto, Testagrossa e Di Marco al centro, Bacca e Cittadino a lato e Grillo libero. Risponde San Giustino con la diagonale Sitti-Puliti, la coppia centrale Miscione-Cesaroni, alla banda Conti e Agostini e libero Piazzi. Si presenta bene Maracchia, che porta i suoi sul 3-1, ma immediata è la replica della ErmGroup, con Puliti e Miscione che scaldano le mani e il palleggiatore Sitti che offre il suo contributo con un muro vincente e con l’ace del 9-5. Il divario nel punteggio diventa sempre più netto: la ErmGroup è attenta in difesa e colpisce di precisione con la freddezza di capitan Conti, che aggiunge nel suo score anche un punto in battuta e un altro in pipe. Un mani fuori di Agostini e una invasione di Di Marco chiudono i giochi sul 25-16.

Seconda frazione con la novità di Duminica a lato e con Cittadino riportato al centro nell’Inter Volley Foligno, che sembra avere un altro piglio: in realtà, sarà solo un fuoco di paglia. Si va avanti sul punto a punto e un mini-break ospite è neutralizzato dal muro di Testagrossa su Puliti, che porta la situazione sul 9 pari. L’attacco dei locali è fino a questo momento più pungente, anche se Duminica non è ancora in palla e un fallo di posizione in battuta rilevato alla Inter Volley dà il via alla nuova fuga della ErmGroup, che grazie in primis all’efficacia al servizio (determinante il turno di Agostini) arriva a garantirsi il 2-0 con un parziale di 14-4, favorito a un certo punto anche dalla serie di errori nella quale incappa Maracchia sulle conclusioni da posto 2. A firmare il 25-15 è poi il mancino di Filippo Agostini. 

Terzo set senza variazioni nei rispettivi schieramenti. L’ace di Bacca e il primo tempo di Cittadino in apertura suonano come cattivi presagi e mandano subito avanti la Edotto Rossi: adesso, a sbagliare è San Giustino e quando Cittadino colpisce al servizio per il 10-5 di Foligno la situazione comincia a complicarsi, anche perché Duminica si scatena e permette con le sue schiacciate a segno dalla banda di mantenere il prezioso vantaggio accumulato, che tuttavia inizia a ridursi dopo il 15-10 sulle risposte di Puliti e Agostini, anche se il primo tempo di Cittadino e una nuova bordata di Duminica producono un +3 (21-18) da saper amministrare con raziocinio, cosa che però non riesce fino in fondo: Maracchia spreca altre due opportunità, Agostini riporta la situazione in parità (23-23), poi lo stesso Maracchia fa conquistare il punto numero 24 con un diagonale da posto 4. Foligno non trova lo spunto risolutore e a spezzare l’equilibrio in favore della Ermgroup (27-25 l’esito) sono i due attacchi fuori bersaglio di Maracchia e Cittadino. ErmGroup a punteggio pieno e con zero set al passivo; mercoledì 10 marzo alle 20.30, le due squadre si ritroveranno al palasport di San Giustino per il recupero del match di andata.

Lapidario il commento del tecnico Francesco Moretti, con particolare riferimento all’ultima frazione del match: “Abbiamo allentato un po’ in battuta e anche la situazione muro-difesa ha un tantino accusato il colpo. Siamo incappati in qualche errore di troppo, prima che tornassero a sbagliare i nostri avversari. L’importante era comunque riprenderci e – seppure con molta apprensione – ce l’abbiamo fatta, ma l’andamento del terzo set ci aiuterà meglio a capire alcune cose”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: