Gio. Apr 22nd, 2021

Città di Castello: il Professor Rosario Salvato nel Nuovo Nucleo di Valutazione dell’Universita’ degli Studi di Perugia

Dopo i passaggi di nomina in Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione, alla presenza del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia Prof. Maurizio Oliviero, si è insediato il nuovo Nucleo di Valutazione dell’Ateneo per il quadriennio 2021 – 2025, composto da tre membri interni e quattro membri esterni, con due rappresentanti degli studenti. La composizione:
Prof.ssa Graziella Migliorati, Coordinatore, Dipartimento di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Perugia;
Prof. Beniamino Terzo Cenci Goga, Dipartimento di Medicina Veterinaria, Università degli Studi di Perugia;
Prof. Rosario Salvato, Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, Università degli Studi di Perugia;
Prof.ssa Antonella Casoli, Dipartimento di Chimica, Università degli Studi Parma, membro esterno; Prof. Massimo Castagnaro, Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione, Università degli Studi di Padova, membro esterno;
Prof. Francesco Duranti, Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università per Stranieri di Perugia, membro esterno;
Dott. Patrik Sambo, Direttore dell’Ufficio Personale Docente e CEL (Area Risorse Umane), Università Ca’ Foscari Venezia, membro esterno;
Sig. Luca Brunelli, Rappresentante degli Studenti per il raggruppamento delle aree di formazione CUN da 1 a 9 (aree scientifiche);
Sig.ra Margherita Esposito, Rappresentante degli Studenti per il raggruppamento delle aree di formazione CUN da 10 e 14 (aree umanistiche).

Il Nucleo di Valutazione è organo di valutazione interna delle attività didattiche, della ricerca, degli interventi di sostegno al diritto allo studio, dei servizi di supporto alla didattica e alla ricerca e della efficienza dell’attività amministrativa e della sua gestione. In particolare, il Nucleo di Valutazione:
verifica la qualità e l’efficacia dell’offerta didattica, anche sulla base degli indicatori individuati dalle Commissioni paritetiche per la didattica; verifica, tenuto anche conto dei criteri e dei parametri di valutazione stabiliti a livello nazionale e internazionale in riferimento alla specificità di ciascuna area disciplinare, la qualità e continuità dell’attività di ricerca scientifica svolta dai Dipartimenti, dalle altre strutture di ricerca dell’Ateneo e dai loro componenti; valuta la qualità, l’efficienza e l’efficacia degli interventi di sostegno al diritto allo studio e dei servizi di supporto alla didattica; verifica la congruità del curriculum scientifico o professionale dei titolari dei contratti di insegnamento, di cui alla normativa vigente; svolge, in raccordo con l’attività delle agenzie nazionali preposte alla valutazione del sistema universitario, la valutazione delle strutture e del personale, al fine di promuovere nell’Ateneo, in piena autonomia e con modalità organizzative proprie, il merito e il miglioramento delle prestazioni organizzative e individuali; esercita le altre funzioni ad esso attribuite dalla normativa vigente, dallo Statuto e dai Regolamenti di Ateneo. Il Nucleo riferisce annualmente al Consiglio di Amministrazione sul coerente utilizzo delle risorse rispetto agli obiettivi indicati nei documenti annuali e triennale dell’Ateneo e presenta al Rettore, al Senato Accademico e agli altri organi e strutture dell’Ateneo interessati relazioni periodiche sui risultati delle proprie verifiche nei diversi ambiti.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: