Dom. Apr 18th, 2021

L’Unione Donne in Italia (Udi) scende in piazza insieme alla Rete Umbra per l’autodeterminazione. A Città di Castello appuntamento sabato 6 marzo, alle h.12, in Piazza Matteotti.

La proposta di legge della Lega sulla sanità e sui servizi lede fortemente tutti quei diritti  che le donne si sono conquistate faticosamente con le battaglie degli anni ’70.

Non é possibile tornare indietro su principi come autodeterminazione e libertà di scelta, né é possibile rinunciare a servizi, come i consultori, che devono essere laici e aperti , principi che verrebbero compromessi se passasse la proposta di legge formulata dalla maggioranza che governa la nostra Regione. Le donne dell’UDI non ci stanno e, con l’approssimarsi dell’8 marzo, hanno deciso di scendere in piazza, nell’ambito della mobilitazione della Rete umbra per l’autodeterminazione (RU2020) con le limitazioni che questa pandemia impone, ma ci saranno, per mandare un segnale forte a tutte le altre donne e a tutta la popolazione affinché non si torni indietro di più di cinquant’anni.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: