Gio. Apr 15th, 2021

Città di Castello: via libera ai lavori per la riqualificazione dell’area pubblica comunale del quartiere Europa 92

“Nelle prossime settimane partiranno i lavori di riqualificazione per 130 mila euro dei fabbricati e dell’area che ospitano la sede della Società rionale Europa 92”. Lo annunciano il vice sindaco con delega ai Lavori Pubblici Luca Secondi e l’assessore all’Ambiente Massimo Massetti nel dare notizia dell’espletamento della procedura di affidamento delle opere previste, con l’individuazione dell’impresa aggiudicataria. “L’investimento finanziato dal Gal Alta Umbria nell’ambito dell’avviso pubblico per la ‘Valorizzazione dei borghi e del patrimonio culturale-paesaggistico dell’Alta Umbria’ – spiegano Secondi e Massetti – sarà finalizzato a promuovere la funzione sociale, turistica e ambientale dell’area, che si trova in una posizione strategica alle porte del capoluogo, come luogo di sosta a servizio dei fruitori della pista ciclopedonale lungo il fiume Tevere e del percorso ciclopedonale lungo viale Europa, oltre che spazio di aggregazione per i residenti del quartiere”. L’intervento riguarderà entrambi i fabbricati di proprietà del Comune, che vennero installati negli anni ’90 e concessi alla Società rionale. L’edificio principale sarà demolito e ricostruito ex novo con soluzioni architettoniche più moderne e funzionali, sia nelle forme che nei materiali utilizzati. Nella struttura saranno realizzati servizi igienici a norma per i portatori handicap motorio e per favorirne la fruizione e migliorarne l’accessibilità sarà smantellato uno dei due pallai antistanti. Il fabbricato secondario verrà ristrutturato, con un piccolo ampliamento per la creazione di un magazzino, nel contesto di lavori che permetteranno un miglioramento complessivo degli spazi circostanti. Nel sottolineare la positiva sinergia con la Società rionale Europa 92, Secondi e Massetti evidenziano che l’intervento “permetterà di sfruttare in maniera ottimale il complesso di proprietà comunale con l’obiettivo di fare dell’area un punto di riferimento per cittadini e turisti, garantendo informazioni e servizi, a partire da quelli igienici”. Secondi e Massetti ringraziano il Gal Alta Umbria “per l’attenzione riservata ancora una volta a Città di Castello con l’investimento di importanti risorse” e gli uffici tecnici “che hanno ancora dimostrato capacità di reperire i finanziamenti pubblici disponibili per il miglioramento del patrimonio comunale a beneficio della collettività”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: