Gio. Apr 22nd, 2021

Lunedì 1 marzo torna a riunirsi il Consiglio comunale di Città di Castello


Torna a riunirsi nel pomeriggio di lunedì 1 marzo 2021 il consiglio comunale di Città di Castello in modalità on line e in collegamento streaming sul canale You Tube del Consiglio comunale. Alle 17.00 in seduta ordinaria per il riconoscimento del debito fuori bilancio, a seguito di una sentenza del TAR dell’Umbria.
Dalle 17.30 in seduta straordinaria saranno trattati argomenti di varia natura: in primo luogo finanziaria, con alcune variazioni di bilancio di competenza della giunta, una delle quali connesse all’Emergenza Covid e un prelievo dal fondo di riserva. Ne darà comunicazione l’assessore alle Finanze Vincenzo Tofanelli. In scaletta anche la disciplina provvisoria dell’istituzione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione ed esposizione pubblicitaria e del canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate, e le modifiche al regolamento per l’accesso e la gestione della Casa Verde.
Quindi si passerà ai documenti dei consiglieri con l’interpellanza del capogruppo del Gruppo Misto Marco Gasperi sulle problematiche e le possibilità del comparto agricolo territoriale e il ruolo della politica locale, l’interpellanza dei consiglieri dei Civici per Città di Castello Filippo Schiattelli e Luigi Bartolini sulla commissione Controllo e Garanzia. Il consiglio dovrà esprimersi sulla mozione del capogruppo della Sinistra Giovanni Procelli sulla riapertura al pubblico degli sportelli di Poste Italiane nell’intero territorio comunale, la mozione di Nicola Morini, capogruppo di Tiferno Insieme, ed altri sull’intitolazione della Pinacoteca comunale a Raffaello Sanzio, la mozione del capogruppo della Lega Giorgio Baglioni sull’utilizzo a titolo gratuito dell’aula consiliare per la discussione delle tesi di laurea. Infine due ordini del giorno: uno dei consiglieri di Castello Cambia Vincenzo Bucci e Emanuela Arcaleni sull’iniziativa pubblica per le infrastrutture in Altotevere e uno dei consiglieri Massimo Minciotti del Pd e Vittorio Morani, capogruppo PSI, Giovanni Procelli sul potenziamento dell’offerta formativa professionale regionale.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: