Gio. Mar 4th, 2021

Nominato il nuovo consiglio di amministrazione di GAL Umbria

La scorsa settimana si è concluso il mandato del Consiglio di Amministrazione del GAL Alta Umbria. Il partenariato locale dell’Alta Umbria (enti pubblici e associazioni di categoria dell’agricoltura, artigianato e commercio/turismo) ha provveduto alla nomina del nuovo Consiglio. Il nuovo Presidente sarà Mirco Rinaldi, attuale Sindaco di Montone, che subentra a Giuliana Falaschi che ha ricoperto il ruolo dal 2017.
“E’ stata una esperienza bella e complessa – racconta la Presidente Falaschi – specie negli ultimi 12 mesi nei quali si è lavorato in condizioni molto difficili. Ma resta la grande soddisfazione per i risultati raggiunti grazie anche alla disponibilità e professionalità della struttura tecnica”.
Dal 2017 infatti sono 35 i progetti di riqualificazione pubblica finanziati dal GAL Alta Umbria. Gli interventi hanno consentito la riqualificazione di borghi, aree verdi e centri storici del territorio per un importo di oltre 4.500.000 euro.
Per quanto riguarda gli interventi rivolti alle imprese, sono stati sostenuti 15 progetti per l’innovazione dell’artigianato locale e 37 per la qualificazione del settore del commercio dei prodotti agroalimentari e della ristorazione. “Le imprese hanno dimostrato grande forza di volontà anche in questo periodo difficilissimo, da parte nostra abbiamo messo in campo tutte le procedure necessarie per garantire la massima velocità nelle istruttorie dei progetti che via via si stanno completando”.
Anche il settore delle imprese agricole è stato interessato dall’intervento “Alta Umbria food” un bando particolarmente innovativo che premia la valorizzazione dei prodotti agroalimentari in forma aggregata. “In queste settimane – spiega Falaschi – stanno nascendo delle aggregazioni pubblico private che hanno come finalità principale la promozione del prodotto agricolo sul circolo locale. Una iniziativa efficacissima perché sostiene il consumo sano dei prodotti a chilometro zero e innovativa in quanto perfettamente in linea con i nuovi orientamenti comunitari che privilegiano la strategia del farm to fork e l’attuazione di progetti di rete”.
Accanto alle iniziative rivolte alle imprese bisogna ricordare anche le azioni a regia diretta del GAL che hanno consentito la partecipazione delle imprese del territorio a manifestazioni dell’importanza di Artigiano in Fiera” e Vinitaly. Oltre alla partecipazione ad eventi sono numerosissime le iniziative nel territorio promosse dal GAL Alta Umbria. “Abbiamo fatto un grande sforzo per valorizzare alcune delle manifestazioni più importanti del territorio come il Festival del Medio Evo di Gubbio, Only Wine a Città di Castello e i numerosi eventi folcloristici che i Comuni meno popolosi ci hanno chiesto di sostenere; in alcuni casi si tratta di manifestazioni locali che svolgono però una funzione fondamentale per la tenuta del tessuto sociale nelle cosiddette aree marginali. Come GAL Alta Umbria inoltre siamo capofila del progetto di cooperazione endoregionale denominato Osterie del Gusto; il progetto, attuato in collaborazione con gli altri GAL umbri, la Confcommercio e la CIA regionale, ha come obiettivo la promozione della tradizione enogastronomica dell’Umbria e dei suoi prodotti agroalimentari. Purtroppo le tempistiche di questo ed alcuni altri interventi sono condizionati dall’epidemia”.
Giuliana Falaschi conclude con un cordiale saluto ai colleghi consiglieri, con i quali ha svolto il proprio mandato in un clima di costante collaborazione, e con un augurio al Presidente e al nuovo Consiglio di Amministrazione del GAL Alta Umbria: “Sono sicura che grazie ai nuovi amministratori il GAL continuerà a sostenere gli enti e le imprese del territorio e a dare il proprio contributo determinante nell’utilizzo delle nuove risorse comunitarie che saranno rese disponibili nei prossimi mesi. Saranno anni difficili ma con la volontà e lo spirito di collaborazione sono certa che ne usciremo ancora più forti e più uniti. Buon lavoro a tutti”.
Il nuovo Consiglio di Amministrazione del GAL Alta Umbria è composto da Mirco Rinaldi (Presidente), Monia Ferracchiato (Vice-Presidente), Marina Gasparri, Matteo Bartolini e Giancarlo Acciaio.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: