Dom. Gen 24th, 2021

Spostamenti tra comuni di regioni confinanti: Gentili (Azione)”situazione paradossale e non più sostenibile. Famiglie divise da troppo tempo e la politica dei proclami che tace”

“L’articolo 23 dell’ordinanza 57 di Aprile 2020, della Regione Toscana, consentiva gli spostamenti tra comuni confinanti di regioni diverse, per visite a parenti o amici.
Analoga ordinanza venne fatta dalla regione Umbria e con l’ulteriore passaggio dei Sindaci sui Prefetti competenti, si completò un processo virtuoso che venne incontro ad una sentita esigenza dei cittadini della nostra vallata.

Anche allora in estremo ritardo perchè la settimana successiva (4 Maggio) ci fu poi la riapertura di tutta Italia.

Visto il perdurare di una situazione tutt’altro che tranquilla sul fronte dei contagi, non è per nulla scontato che anche l’accesso alla zona GIALLA (sia per la Toscana che per l’Umbria) ci consentirà lo spostamento tra regioni.
Sembrerebbe infatti che il nuovo DPCM in vigore dal 7 manterrà questo limite anche per le regioni in zona gialla e sicuramente imporrà la zona arancione nei Week End.

Per questo sarebbe veramente opportuno che i Sindaci della nostra Valtiberina, che ricordo a tutti essere UNA, seppur suddivisa tra due regioni, si attivassero per ripercorre questa strada che aveva portato questa possibilità in deroga al DPCM che lo vietava…

Sembrerà strano, ma ci sono molti cittadini che rispettano le regole e che dunque non vedono i propri parenti o amici da settimane… A nessuno viene in mente che potrebbero essere abbastanza stanchi?

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: