Sab. Gen 16th, 2021

Città di Castello: Nonna “Lisa” Zappitelli donna simbolo 2020 sopravvissuta a guerre e pandemie icona dei diritti. Un ampio servizio realizzato da associated press sulla sua vita “avventurosa” sta facendo il giro del mondo nelle principali emittenti, siti e radio

La storia di vita, a dir poco “avventurosa” ed unica di Luisa Zappitelli, 109 anni per tutti nonna “Lisa”, la nonna d’Italia, sopravvissuta a guerre mondiali e pandemie, icona dei diritti e delle conquiste civili delle donne, sta facendo il giro del mondo su alcuni dei principali siti, radio, emittenti televisivi e giornali on line di informazione. Ancora una volta, era già accaduto con Tela Umbra ed un ampio servizio sulla lavorazione di mascherine “glamour”, i videogiornalisti, Francesco Sportelli e Luigi Navarra per “Associated Press”, la prima agenzia di stampa internazionale con sede negli Stati Uniti d’America (circa 1700 giornali e 5000 emittenti radiotelevisive, con 242 sedi che coprono oltre 120 paesi del mondo) hanno realizzato un altro servizio di oltre cinque minuti direttamente a Città di Castello sulla nonna dei “record”. In assoluta sicurezza dal giardino dell’abitazione tifernate, nonna Luisa come una vera e propria star televisiva, affacciata alla finestra, ha rilasciato accanto alla figlia Anna Ercolani, con cui vive da anni, una straordinaria intervista in cui racconta in pochi minuti oltre un secolo di esistenza: dalla nascita, agli aneddoti in famiglia, alle guerre, pandemie (la terribile “spagnola”), il voto, il primo delle donne nel ’46, e decennio dopo decennio, la passione per le gite in vespa, la collezione di canarini campioni italiani, il voto ininterrotto referendum compresi fino al periodo buio e preoccupante del Covid. Il video, sottotitolato, praticamente in quasi tutte le principali lingue del mondo, ha proiettato l’immagine di Città di Castello, delle istituzioni, della sua storia in tutti i continenti. Realizzato nel corso della settimana che ha preceduto il Natale, da qualche giorno viene pubblicato a breve distanza in tanti paesi. Lo hanno trasmesso in Cina, Australia, Hong Kong, Sudamerica, Stati Uniti, Emirati Arabi, e poi in Europa, Spagna, Russia e tanti altri paesi. Un successo strepitoso, accaduto raramente in queste proporzioni anche per immagine della città. Fino ad ora, dati alla mano, sono 22 le emittenti di tutto il mondo che hanno trasmesso il servizio per 110 volte. Ovviamente i siti delle tv riportano molte volte solo una piccola notizia pur avendo trasmesso il servizio per intero e più volte nel corso dei suoi programmi e TG. EURONEWS, lo ha trasmesso sul proprio sito e canale Youtube ( un importante canale multilingue europeo che, grazie ad un network di più di 50 tv, è trasmesso in 155 paesi in tutto il mondo). Il sindaco, Luciano Bacchetta, nel ringraziare “gli organi di informazione a tutti i livelli per il prezioso lavoro che svolgono nel raccontare e far vedere le bellezze e peculiarità uniche che Città di Castello con orgoglio annovera”, ha evidenziato come “ancora una volta la città grazie a Nonna Luisa Zappitelli è salita ancora una volta alla ribalta internazionale per quello che questa straordinaria donna rappresenta e trasmette soprattutto alle giovani generazioni. Lei è il simbolo vivente – ha concluso il sindaco Bacchetta – della saggezza e dei valori che contano, testimonianza unica che dobbiamo preservare e difendere come tutti i nostri anziani. Ne siamo orgogliosi. Grazie”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: