Lun. Mar 8th, 2021

Covid-19 a Città di Castello: Bacchetta “ieri 11 guariti e 15 nuovi positivi. Massima attenzione, il virus ha circolazione alta e trasmissibilita’ molto elevata”


“I dati di ieri parlano di 15 persone risultate positive e di 11 persone guariti”. E’ quanto ha dichiarato il sindaco Luciano Bacchetta stamattina, nel consueto aggiornamento della situazione dell’emergenza da Covid-19 a Città di Castello. “Continua purtroppo il trend che da una settimana vede il numero dei nuovi postivi superare quello dei guariti, oggi con riscontri importanti nell’uno e nell’altro caso”, ha evidenziato il sindaco, che ha spiegato come “anche per gli ultimi contagi si confermi una tipologia consolidata nella seconda ondata, con persone giovani, in alcuni casi anche giovanissime, e interi nuclei familiari colpiti dal virus, a testimonianza che siano interessati soprattutto coloro che hanno una vita sociale e professionale più ricca di rapporti e quindi di potenziali pericoli, rispetto alle persone più anziane, che sono state coinvolte in modo più intenso nella prima ondata”. “Deve esserci una convivenza con il virus e quindi dobbiamo essere estremamente prudenti nei comportamenti, specie in periodo come questo nel quale abbiamo una socialità più intensa, più ricca, rapporti umani più ravvicinati”, ha osservato Bacchetta, invitando a “prestare molta attenzione, pur nel clima natalizio in cui ci troviamo, perché la circolazione del virus è molto intensa e ha una trasmissibilità molto elevata”. A testimonianza di questo il primo cittadino ha portato anche il dato delle “circa 200 persone che in questo momento si trovano in isolamento cautelare a Città di Castello per aver avuto contatti con soggetti risultati positivi”. “Da domani saremo ‘Zona Rossa’ come tutta Italia, con l’applicazione di una normativa particolarmente invasiva anche delle nostre vite private che durerà fino al 27 dicembre, cui seguirà la parentesi della ‘Zona Arancione’ fino al Capodanno, quando tornerà di nuovo la ‘Zona Rossa’”, ha anticipato Bacchetta, sottolineando che “sottoporsi a questi divieti è una necessità e ne dobbiamo prendere atto, cercando di passare un Natale il più sereno e felice possibile all’interno delle nostre famiglie”. In conclusione il sindaco ha ricordato “l’importante evento in programma stasera nella chiesa di San Francesco con l’esposizione di una replica high-tech dello Sposalizio della Vergine, una delle più grandi opere di Raffaello Sanzio, che venne portata via da Città di Castello 222 anni fa e che si trova oggi nella Pinacoteca Brera di Milano”. “Un bel dono alla città di cui ringraziamo il gruppo Franco Cosimo Panini Editore, curatore dell’iniziativa, che si svolgerà nel massimo rispetto delle prescrizioni anti-Covid, con la presenza di forze dell’ordine e vigili urbani”, ha aggiunto Bacchetta.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: