Sab. Gen 16th, 2021

Consiglio Comunale Città di Castello: tetti in amianto, Rigucci (Misto) interpella la Giunta


“Che cosa intende fare il comune di Città di Castello per rimuovere i tetti in aeternit presenti in alcuni immobili del territorio?”: lo ha chiesto in una interrogazione il consigliere del Gruppo Misto Marcello Rigucci il quale durante la seduta del consiglio comunale di giovedì 10 dicembre ha aggiunto: “Ci sono molti laboratori e edifici nelle vicinanze di civili abitazioni con il tetto in aeternit, compresa Colorglass ma gli esempi sono molti, nelle vicinanze del fiume Vaschi a Riosecco, dove i residenti hanno anche inviato una lettera di controllo e nell’ex area Paolini alcuni capannoni”. L’assessore all’Urbanistica Rossella Cestini ha detto : “La pericolosità dell’amianto e le norme a tutela sono chiare. Su Colorglass già in proprietario ha improntato una procedura per eliminare il materiale nel 2021 ed anche a Riosecco c’è una procedura di abuso. Dobbiamo aspettare il termine. Per la zona industriale, il 90% degli edifici sono stati risanati. I due edifici indicati: uno ha già una concessione edilizia e l’altro già ci sono manifestazioni di interesse e sarà presto bonifica. Ho investito per l’importanza di questo tema al fine di fare un quadro molto preciso della situazione specialmente nella zona industriale”. Marco Gasperi, capogruppo del Gruppo Misto, ha detto: “Facciamo atto di indirizzo per monitoraggio e bonifica siti con amianto”. Nella replica Rigucci ha detto: “Perché la ASL ha risposto subito al Comune e non ai cittadini che aspettano da 5 anni? Perché non ha fatto le verifiche? Ci sono finanziamenti a fondo perduto, l’Amministrazione potrebbe sensibilizzare anziché limitarsi a rispettare i tre anni di tempo per la rimozione”.
In conclusione la Cestini ha specificato che “La Asl ha inasprito le misure perché vicino c’è un asilo. Entro il settembre 2021 deve essere concluso l’intervento. A Riosecco c’è una segnalazione di abuso in corso. Gli uffici hanno già l’input di fare il punto sull’aeternit nella zona industriale, un lavoro di verifica più puntuale è importante ed è giùà stato impostato”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: