Gio. Mar 4th, 2021

Gli abbonamenti al teatro comunale degli Illuminati saranno validi anche per gli spettacoli rinviati al 2021

I tifernati potranno usufruire dei propri abbonamenti anche per gli spettacoli che verranno portati in scena nel 2021 al Teatro comunale degli Illuminati. E’ la buona notizia che circa 200 cittadini riceveranno a casa nei prossimi giorni direttamente dall’assessore alla Cultura Vincenzo Tofanelli, attraverso una lettera con la quale sarà resa nota la decisione dell’amministrazione comunale di estendere anche al prossimo anno il diritto già acquisito per gli appuntamenti del 2020 rinviati a causa dell’emergenza da Covid-19. “A tutti i nostri fedeli abbonati, che devono ancora usufruire del voucher per gli spettacoli già pagati, chiedo pazienza, perché daremo a tutti la possibilità di utilizzare tali ticket”, scrive Tofanelli nella missiva. “Ci rivolgeremo a tutti – spiega l’assessore – per dare un segnale di attenzione e vicinanza a chi ama il teatro ed è affezionato alla nostra programmazione, ma anche per trasmettere la fiducia che abbiamo in una ripresa degli spettacoli che attendiamo con grande trepidazione”. Nella lettera l’assessore riepiloga le cancellazioni di eventi programmati imposte dalle restrizioni previste dai Dpcm del Governo, che hanno reso vane le misure messe in atto per garantire lo svolgimento degli spettacoli nel rispetto della sicurezza degli artisti, del pubblico e degli addetti: gli appuntamenti del cartellone della stagione di prosa e danza e anche la mini rassegna di due spettacoli prevista a novembre e dicembre in collaborazione con la Fondazione Teatro Stabile dell’Umbria di Perugia; l’evento straordinario rivolto ai bambini con quattro spettacoli tra novembre e dicembre in collaborazione con l’Associazione Politheater di Città di Castello per festeggiare il decennale della stagione di burattini “Teste di legno”; le rappresentazioni della rassegna “Teatro a Km. Zero”. “L’impegno è di riproporre tutte queste iniziative non appena sarà di nuovo possibile ripartire, nel rispetto delle prescrizioni a tutela della salute pubblica, perché la cultura, il teatro possono dare un segnale di speranza per un ritorno alla normalità nella nostra città”, dichiara Tofanelli. “Da meno di un anno ho assunto la responsabilità del settore Cultura del Comune e mi sono avvicinato a questa realtà con umiltà, scoprendo con grande ammirazione una ricca programmazione di attività e percependo il legame profondo che unisce il nostro teatro ai suoi numerosi e fedeli abbonati, la proficua collaborazione che va avanti da anni con le compagnie e le associazioni culturali locali”, sottolinea l’assessore nella lettera, ammettendo “la tristezza di vedere il nostro Teatro degli Illuminati, recentemente rinnovato, che non può essere utilizzato”. L’emergenza da Covid-2019, infatti, ha anche impedito alla maggior parte del pubblico di apprezzare gli investimenti effettuati dal gestore Sogepu nell’arco dell’ultimo anno: l’acquisto di 120 poltrone per la platea, dove è stata montata una nuova pavimentazione in legno; la manutenzione del sistema di riscaldamento, con l’efficientamento energetico generale e l’informatizzazione dell’apparato; la riattivazione dell’impianto termico sotto il pavimento della platea e il rifacimento di quello del palcoscenico; la sistemazione del tetto e l’installazione di due nuove americane motorizzate per le luci del palco.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: