Ven. Mar 5th, 2021

Crisi consiglio comunale Città di Castello: Castello cambia “spettacolo indegno, l’era Bacchetta finisce nel peggiore dei modi”

I Consiglieri di Castello Cambia: “Occorreranno molte energie per rimettere insieme i pezzi di una città che non merita la decadenza cui è stata condannata dalla cattiva amministrazione”

“Sta finendo nel peggiore dei modi un ciclo, un’idea logora e padronale di concepire la politica”. I consiglieri comunali Emanuela Arcaleni e Vincenzo Bucci commentano con queste parole lo “sfaldamento della maggioranza” che sta portando Città di Castello sull’orlo di una crisi senza precedenti.

“Sicuramente  proveranno a rappezzare una situazione grave e sintomatica di una crisi che viene da lontano. Ma l’indegno spettacolo di questi giorni mette in evidenza la fine di un modo di concepire la politica: quello dei cacicchi che credono di poter gestire la cosa pubblica come se fosse cosa propria, quello di chi ha comandato per anni senza sapere amministrare e senza avere una visione d’insieme della città, preferendo “dividere et imperare” piuttosto che lavorare al servizio del bene comune. L’era Bacchetta finisce tra pesanti accuse e minacce lasciando sul campo le spoglie di un tessuto sociale ed economico duramente provato dal vuoto amministrativo e culturale di questi anni. Occorreranno molte energie e un cambio di rotta radicale per provare a rimettere insieme i pezzi di una città che non merita la decadenza e l’umiliazione alle quali è stata condannata da chi l’ha amministrata fino ad oggi”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: