Sab. Gen 23rd, 2021

Caos Consiglio comunale a Città di Castello, Bacchetta precisa

“Quanto è accaduto ieri nel corso del consiglio comunale mi costringe “obtorto collo” ad alcune precisazioni. L’ex assessore Bartolini, nei quattro anni e mezzo di legislatura è stata costantemente assente rinunciando anche ad alcune sue deleghe che le erano state assegnate. Purtroppo il sottoscritto fra i molti difetti ha anche quello di far prevalere l’aspetto umano sulla “Ragion di Stato”. Avendo motivato la sua latitanza con motivi di salute, sicuramente veri, il sindaco non ha voluto mai umiliare questa signora revocandole le deleghe come sarebbe stato ovvio. Il comunicato che la signora ha letto però va ben al di là degli aspetti umani. Comunque non ho alcuna intenzione di farmi trascinare in una polemica che desta solo amarezza per i risvolti umani, ma stiano tranquilli tutti i manovratori che a vario titolo e con motivazioni diverse tentano di destabilizzare questo ultimo anno di legislatura: in nessun caso raggiungeranno il proprio obiettivo. Una nota a parte merita poi il comunicato diramato in queste ore dalla Lega di Città di Castello che dovrebbe essere citata per mancanza del comune senso del pudore. Questo è un partito che ha perso la metà esatta dei propri consiglieri comunali (1 su 2): non solo, Giorgio Baglioni è subentrato, ieri, dopo ben dieci rinunce. Comunque con tutti, amici e avversari, ci vedremo alle prossime elezioni comunali. Vedremo chi avrà più filo da tessere e saranno i cittadini a decidere, non le piccole e meschine furbizie di qualche arrivista.” E’ quanto dichiarato dal sindaco Luciano Bacchetta.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: