Sab. Mar 6th, 2021

Giunti (Forza Italia) “Le forze politiche della Valtiberina devono fare fronte unico verso la Regione per la Sanità locale”

“Lunedì l’Unione dei Comuni discuterà due mie mozioni importanti per la sanità locale, che consistono nell’impegnare i Sindaci Valtiberini a richiedere 3 posti di terapia intensiva per l’Ospedale di Sansepolcro e a far ripristinare il nostro distretto unico sociosanitario, che in questo momento è unito col Casentino e con Arezzo. Il grande rumore sollevato da tutte le forze politiche contro la scelta di Giani, di togliere la guardia medica notturna in tutta la Toscana, e’ servito a fargli cambiare decisione . Quindi uniti si vince. Anche l’ Ospedale di zona, va potenziato. Attualmente c’è un solo cardiologo, una sola anestesista; si fanno solo interventi programmati in chirurgia non del torace, con medici che vengono da Arezzo , per mancanza di rianimazione; manca il direttore in medicina. L’ospedale di comunità, quando sarà riconsegnato alla popolazione? Quello che tutti chiamano pronto soccorso, in realtà e’ solo un primo intervento, non avendo specialisti reperibili e rianimazione. Altro punto fondamentale della sanità a Sansepolcro è la Casa della Salute, punto imprescindibile, da non perdere assolutamente. Bisogna fare fronte comune con i nostri medici rimasti che con grandi difficoltà riescono a mandare avanti un servizio indispensabile di medicinadel territorio. Una politica cieca ed incapace da anni, sta facendo mancare in tutta Italia, sia gli infermieri che i medici, con le università a numero chiuso, e questo si stà rivelando devastante per i cittadini che non hanno più tutelato il loro diritto alla salute.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: