Mar. Dic 1st, 2020

Covid-19 a Città di Castello: Bacchetta “ieri 40 guariti e 18 nuovi positivi. Segnale eccellente, l’alto numero di persone che escono dalla malattia”

“A Città di Castello ieri abbiamo avuto ben 40 guariti a fronte di 18 nuovi positivi”. Lo ha dichiarato stamattina il sindaco Luciano Bacchetta, nell’accogliere favorevolmente un riscontro che, “se registra un numero di positivi sempre alto e quindi induce a non abbassare assolutamente la guardia, evidenzia anche un numero di guariti altissimo”. “Siamo in linea con le caratteristiche di questa seconda ondata del Covid-19 nel nostro territorio, nella quale ci sono molti più contagiati, ma meno ricoveri e guarigioni più rapide, come ha mostrato la tendenza degli ultimi giorni, nella quale sono stati tantissimi coloro che sono usciti dalla malattia a Città di Castello, un segnale questo eccellente”, ha rilevato il sindaco. “Il vero problema in Umbria resta però quello dei ricoveri ospedalieri e delle terapie intensive, che, anche se si sta lavorando per il potenziamento dei posti letto, stanno raggiungendo livelli di guardia e preoccupano, a fronte del perdurare di un numero di positivi elevato a livello regionale”, ha osservato il primo cittadino, che stamattina ha partecipato alla manifestazione dei sindacati Cgil, Cisl e Uil davanti all’ex ospedale di Città di Castello. “La medicina del territorio è il fattore decisivo per contrastare la diffusione del Covid-19, perché è molto importante la prevenzione per evitare di congestionare gli ospedali”, ha dichiarato Bacchetta, che ha sottolineato: “il potenziamento delle strutture sanitarie territoriali a cui risponde il progetto di realizzazione della città della salute nel vecchio ospedale tifernate, che l’amministrazione comunale ha proposto alla Regione e che oggi i sindacati hanno sostenuto, diventa quindi strategico”. Il sindaco ha confermato che “nell’arco della settimana verrà completata l’operazione di trasferimento nel parcheggio del Centro Servizi di Cerbara del ‘drive through” di via Vasari”. “La nuova struttura consentirà di effettuare i tamponi nella massima sicurezza per i cittadini che necessitano dei test, ma anche per gli operatori sanitari che sono in prima linea nella garanzia di questo importante servizio”.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: