Sab. Feb 27th, 2021

Covid-19 a Città di Castello: Bacchetta “dieci guariti e un nuovo positivo nella giornata di ieri. Un trend consolidato che dimostra che le misure di contenimento stanno funzionando”


“Ieri a Città di Castello abbiamo avuto un solo nuovo positivo e ben dieci persone guarite”. E’ il dato che ha fornito oggi il sindaco Luciano Bacchetta, nel giudicare favorevolmente un riscontro numerico “che – ha detto – si inserisce in un contesto ormai abbastanza consolidato da alcuni giorni, nel quale le guarigioni sono molto consistenti, a fronte di nuove positività più contenute che in passato”. “Questo – ha osservato – a testimoniare che le misure di contenimento stanno dando buoni risultati”. “Città di Castello fra le città umbre è quella con le condizioni di positività al Covid meno accentuate, un elemento che va sottolineato perché ci consente di affrontare la fase di emergenza in modo più razionale e tranquillo”, ha evidenziato Bacchetta, che ha aggiornato a 297 il numero delle persone in isolamento precauzionale, che non sono risultate contagiate, ma sono venute a contatto con persone attualmente positive e sono sotto osservazione. “In Umbria è in corso un grande lavoro per cercare di potenziare i reparti Covid, perché la vera criticità è legata alla disponibilità di posti letto nelle strutture ospedaliere, specialmente in terapia intensiva”, ha rilevato il sindaco, nel prendere atto che “finalmente verranno date risposte a questa esigenza, in tempi anche relativamente brevi”. Bacchetta ha confermato che “sta procedendo celermente l’installazione del ‘drive trough’ a Cerbara, presso il parcheggio del Centro Servizi, ed entro la settimana avremo la possibilità di trasferire definitamente da via Vasari questo servizio per l’effettuazione dei tamponi”. “E’ un segnale significativo che abbiamo voluto dare, unitamente all’Usl Umbria 1 e a Sogepu, per fare in modo che la concentrazione di persone non presenti disagi per chi si sottopone ai test e per i cittadini residenti”, ha spiegato il sindaco. In conclusione Bacchetta ha rivolto un nuovo messaggio di apprezzamento e vicinanza agli operatori sanitari, “che sono in prima linea e vivono una situazione drammatica e complessa”. “Queste persone – ha ribadito il primo cittadino – stanno dando un’encomiabile prova di sé, perché il lavoro in questa fase è particolarmente ingrato, difficile e duro”. Bacchetta ha indirizzato “un saluto a un caro amico come Antonello Ciliberti, che essendo risultato positivo è tornato nel reparto Covid di Città di Castello, dopo il trasferimento in un altro ospedale per effettuare un’operazione, e ci ha scritto per ringraziare tutti gli operatori sanitari che stanno dando, dice lui e noi siamo d’accordo, grande prova di abnegazione, professionalità e impegno”.
CDCNOT/20/11/17/COMINLINEA/483/MB

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: