Sab. Feb 27th, 2021

Interruzione servizio scala mobile: Castello Cambia scrive a Bacchetta e chiede chiarimenti

Con meraviglia, ieri 11 Novembre, abbiamo constatato la chiusura della scala mobile al Cassero, “per COVID”. La domanda che sorge spontanea è “in quale Decreto viene indicata la possibilità di interruzione di tale servizio, un DPCM del Governo, un provvedimento della Regione o del Comune?” Non ci risulta nulla di ciò. Ci siamo informati in Comune per conoscere eventuali decisioni in merito, ma, niente, nessuna spiegazione.
Sig. Sindaco, le domandiamo chi governa questa città, Lei o l’EDARCO?
E’ stata presa questa decisione per evitare la contaminazione dei cittadini dal Covid?
Se così fosse perchè non disattivare il pagamento dei parcheggi gestiti da Edarco, dato che le macchinette possono essere fonte di contatto, e liberalizzare la sosta?
Se invece i motivi fossero atri, legati a convenzioni private sulla sorveglianza che in questo momento di chiusura degli esercizi non potesse essere garantita, invitiamo Edarco a trovare soluzioni per sopperire alle carenze di gestione di un servizio per cui ha sottoscritto un contratto.
Sig. Sindaco, le chiediamo di intervenire per fare rispettare la convenzione che il l’Edarco ha sottoscritto con il Comune per il ripristino del servizio.
Troppo facile pretendere il rispetto degli accordi convenienti, e sospendere i servizi quando essi non convengono.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: