Mer. Dic 2nd, 2020

Lara Chiarini (Insieme per Anghiari) “costruire la casa dei moderati è fondamentale, si lavori ad un parlamentino che unisca l’intero territorio umbro e toscano”

“Da moderata accolgo con favore l’invito a costruire una casa comune, che raccolga tutte le istanze di chi non si riconosce nelle politiche di destra e della sinistra. Serve un progetto condiviso, in questo caso non contano i partiti ma le idee, le persone. Dobbiamo guardare oltre gli steccati e le ideologie politiche e lavorare per portare avanti le istanze di cittadini e imprese, sono loro la nostra ricchezza. Serve inoltre lavorare alla costruzione di un parlamentino, non istituzionale al momento, che raccolga consiglieri comunali, di maggioranza e opposizione, un laboratorio di idee, che si riunisca periodicamente e che realizzi idee e progetti comuni da portare ai vari enti, e battersi per vederli realizzati. Abbiamo tanto da offrire come comunità, parlo di gastronomia, artigianato, turismo, unire le forze ci può dare enormi possibilità. Dobbiamo trovare strategie comuni anche per quanto riguarda viabilità, ambiente, trasporto pubblico e scuola. Non possiamo fermarci difronte a barriere territoriali, che di fatto esistono solo sulle carte geografiche”

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: