Sab. Feb 27th, 2021

Il Rotary Club Arezzo dona nuove tecnologie al reparto malattie infettive del San Donato

“Sostenere il nostro ospedale e tutti coloro che ci lavorano in un momento così difficile, gli ammalati e le istituzioni che operano a loro favore, è motivo di orgoglio  per il Rotary Club Arezzo, ed è assolutamente nel nostro Dna: con questo contributo vogliamo dare il consueto sostegno rotariano alla città di Arezzo in questo periodo di crisi da covid”.

Sono parole di Franco Lelli, presidente del Rotary Club Arezzo, il Club service “che – aggiunge il presidente –  in questa situazione di difficoltà oggettiva per la nostra vita quotidiana, messe da parte le possibilità di service da realizzare attraverso incontri e conviviali, non ferma il proprio impegno”.

Impegno che stamattina si è concretizzato nella consegna – effettuata sul piazzale del reparto malattie infettive del San Donato rispettando ovviamente tutte le regole di prevenzione rispetto alla pandemia – di un computer e una stampante destinati all’ottimizzazione informatica proprio del reparto di malattie infettive del nostro ospedale, quotidianamente in trincea nella lotta alla diffusione del covid

A ricevere questo concreto contributo da parte del Rotary Club Arezzo è stato direttamente Danilo Tacconi, primario del reparto malattie infettive del San Donato, che nel suo ringraziamento ha spiegato come “questo computer di ultima generazione sarà fondamentale per la telemedicina, le videoconferenze e la refertazione. E’ uno strumento di grande efficacia, che ci renderà più capaci di reagire alle necessità gestionali con rapidità e appropriatezza informatica, per rispondere meglio alla sempre più complessa situazione del contagio pandemico ad Arezzo”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: