Gio. Dic 3rd, 2020

Calcio promozione Umbra: Gianluca Marinelli lancia l’allarme “ci sono famiglie che vivono anche con i proventi del calcio dilettantistico, chi pensa a loro?”

“E’ da ipocriti nascondere la testa sotto la sabbia, il calcio e lo sport dilettantistico in generale, sono una parte molto importante del reddito di migliaia di famiglie, che ad oggi con il blocco e le restrizione sono completamente dimenticate. Parlo di tutte quelle persone, che vivono di sport come ad esempio fisioterapisti, produttori di abbigliamento sportivo, studenti che con i rimborsi si pagano gli studi, ma anche chi ha scelto lo sport come professione. Ci sono atleti, tecnici, gli stessi custodi che con quanto percepito dalle società, mantengono famiglie intere, chi pensa a loro? così come i tanti ragazzi, che oggi troviamo per strada perchè non possono frequentare palestre o centri sportivi, rischiamo di perderli, per poi esporli a problemi ben più seri. Serve uno sforzo comune, ripartiamo in totale sicurezza, perchè il virus non scherza, ma non blocchiamo tutto. l rischio reale, quando si potrà tornare a fare sport, è di trovare centinaia, se non migliaia di società dilettantistiche chiuse per sempre”

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: