Mar. Dic 1st, 2020

Lega Città di Castello a fianco degli operatori dello spettacolo, palestre e piscine

La Lega di Città di Castello esprime vicinanza a tutti gli operatori del mondo dello spettacolo e alle scuole di danza che questa mattina, in piazza Matteotti, hanno pacificamente manifestato contro l’ultimo, folle, dpcm del Presidente Conte. “Senza un criterio o un doveroso screening – si legge nella nota a firma del referente provinciale Manuela Puletti e del segretario cittadino Giorgio Baglioni – il Governo ha deciso di chiudere le scuole di danza, palestre e piscine, di sospendere spettacoli musicali e teatrali penalizzando così, un mondo che, a fatica, stava rialzando la testa dopo il primo lockdown. Numerose realtà sportive dell’Altotevere al fine di adeguarsi alle misure preventive richieste dal Governo, hanno fatto investimenti anche importanti, nella speranza di poter continuare a lavorare nonostante l’emergenza, che sapevano tutti, sarebbe tornata in autunno. Oggi, a distanza di pochi mesi si ritrovano, di nuovo, in ginocchio a causa di un dpcm sconnesso dalla realtà. Chiaro il dissenso verso un Governo che si preoccupa di ordinare i banchi con le rotelle ma si dimentica dei trasporti pubblici, che parla di emergenza ma non chiude i porti, che promette potenze di fuoco mai arrivate ma danneggia le piccole realtà locali. A tutti questi settori la Lega tifernate esprime dunque solidarietà e auspica che si trovino soluzioni il prima possibile. Basta promesse da prima serata!”

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: