Sab. Ott 31st, 2020

“Inesattezze da parte del M5S, la rotatoria è la soluzione migliore”. L’assessore Marzi risponde al gruppo pentastellato sul progetto previsto in via Senese Aretina

 Garanzia di sicurezza, garanzia di parcheggi ma anche il rispetto delle esigenze di tutti coloro che gravitano nella zona, siano residenti o attività.

Questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale di Sansepolcro in merito al progetto della nuova rotatoria lungo via Senese Aretina, su cui è intervenuto con una nota stampa il gruppo dei 5 Stelle.

“Il comunicato del Movimento è pieno di inesattezze, un pot-pourri di dati sbagliati – spiega l’assessore Riccardo Marzi – Da mesi stiamo lavorando, grazie all’impegno degli uffici tecnici e della polizia municipale, per individuare una soluzione che vada incontro alle esigenze di tutti, confrontandoci anche con i residenti. Quell’incrocio, infatti, è uno dei più pericolosi ed ha un alto indice di incidentalità. La soluzione tecnica proposta, cioè la rotatoria, riesce a rispondere a tutte le necessità”.

La rotatoria rappresenta infatti il miglior sistema per rallentare il traffico, garantendo la sicurezza di automobilisti e pedoni.

“La teoria semplicistica dei 5stelle, cioè prevedere la chiusura di tutte le immissioni nella strada, non ha senso – continua Marzi- Non è una soluzione per i residenti e le attività. Sinceramente, mi fido più dei tecnici comunali che delle proposte strampalate del Movimento”.

L’assessore Marzi conclude con una precisazione sui costi: la rotatoria costerà 200 mila euro e l’investimento prevede anche la realizzazione dei parcheggi a lato. “Siamo quindi in linea con i costi per questo tipo di interventi. Ultimo dettaglio: non è assolutamente vero che la precedente rotatoria sia costata 5 volte meno. Forse stiamo parlando di cose diverse”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: