Mar. Ott 20th, 2020

Politiche di gestione ed organizzazione del personale dipendente del Comune. Schiattelli (Psi) interpella la Giunta

Il sottoscritto Schiattelli Filippo in riferimento alle politiche di gestione ed organizzazione del personale dipendente del Comune con particolare riguardo alla Dirigenza

Premesso che:
-con Decreto Sindacale n.1 del 31.12.2019 è stato conferito, ai sensi dell’Art.110, comma 1, D. Lgs. 267/2000 l’incarico di dirigente comunale Comandante della Polizia Municipale e Demografico al Dott. Joselito Orlando avente decorrenza dal 1.02.2019 al 31.O1.2022;
-con Decreto Sindacale n.21 del 29.05.2020 è stato conferito al dott. Joselito Orlando l’incarico di direzione temporanea del settore innovazione tecnologica-sviluppo economico e commercio.
Pertanto a seguito dei suddetti Decreti il dott. Joselito Orlando è il comandante della polizia municipale, il dirigente del settore demografico e temporaneamente il dirigente del settore sviluppo economico e commercio turismo ed innovazione tecnologica.

Successivamente:
-con Deliberazione del Presidente della Provincia di Perugia n. 53 del 5.06.2020 avente ad oggetto: “Convenzione con il Comune di Città di Castello per l’utilizzazione temporanea del dirigente dott. Joselito Orlando nel posto di responsabile del Servizio di Polizia Provinciale e Ambiente”, si è stabilito di procedere all’utilizzazione temporanea mediante scavalco condiviso del dirigente del Comune di Città di Castello, dott. Joselito Orlando, presso questo Ente ai sensi dell’art. 30, comma 2-sexies del D.lgs. 165/2019 dal giorno successivo alla data di sottoscrizione della convenzione e fino al 31.12.2021;
-con Decreto n. 20 del 12.06.2020 del Presidente della Provincia è stato affidato al Dott. Joselito Orlando l’incarico dirigenziale del Servizio Polizia Provinciale e Ambiente per il periodo intercorrente dal 13.6.2020 e fino al 31.12.202
Pertanto dal 13 giugno 2020 il dott. Joselito Orlando risulta anche dirigente “a scavalco” presso la Provincia di Perugia.

Infine:
-con Determinazione Dirigenziale Comunale n.507 del 10.07.2020 è stata conferita
Al medesimo “Autorizzazione alla partecipazione al Master di II livello in “Criminologia e Diritto Penale: Analisi criminale e politiche per la sicurezza urbana” presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli intendendola attività formativa attinente al proprio ruolo e quindi da svolgere nell’orario di lavoro.

Cio’ detto, con la presente
SI INTERPELLA LA S.V. e si chiede:

  1. quale è allo stato attuale la disponibilità effettiva sul piano operativo e temporale del Dott. Joselito Orlando allo svolgimento dell’incarico primario di Comandante della Polizia Municipale di Città di Castello (39.000 abitanti circa) da sempre ricoperto a tempo pieno, peraltro in un periodo di straordinaria emergenza quale quello attuale per le note problematiche Covid?
  2. é compatibile la sommatoria di tanti incarichi con la tipologia specifica di selezione dell’Art.110, comma 1 del D. Lgs 267/2000?
  3. é ammissibile con la tipologia specifica di selezione dell’Art.110, comma 1, dlgs. N.267/2000
  4. l’autorizzazione alla frequentazione in orario di lavoro di un master di II livello la cui conclusione (non indicata nella determina di autorizzazione) è probabilmente posteriore, per intrinseca tipologia, alla durata dell’incarico conferito e pertanto ininfluente come utilità a questo Ente (ammesso e concesso della utilità di un master in criminologia per le competenze della polizia municipale)?
  5. E’ logico infine, anche alla luce di quanto sopra esplicitato, andare a togliere le deleghe già attribuite al medesimo e quindi già retribuite ed operare per il conferimento di un ulteriore incarico ex art. 110 per la dirigenza di un settore (commercio – turismo ed innovazione tecnologica) in scadenza di legislatura con un costo annuale pari ad €.75.000,00 lorde)?

Infine, rimanendo nel tema di incarichi dirigenziali, si chiede:

  1. é utile alle casse comunali procedere all’assunzione a tempo indeterminato di DUE dirigenti tecnici, quando sia il settore Lavori Pubblici che quello di Urbanistica-ambiente presentano nel proprio organico un numero consistente di figure di funzionari D anche titolari di posizione organizzativa o incarico di responsabile di procedimento ex art.17…. oltre i due Ingegneri D1 il cui concorso è in avanzata fase di svolgimento?
  2. Non sarebbe più opportuno assumere un solo Dirigente tecnico a tempo pieno ed implementare l’organico impiegatizio semplice, utile all’evasione dei procedimenti stante che con il costo di un dirigente si possono coprire tre o quattro profili professionali subordinati?

Stante la particolarità ed il risvolto economico Chiedo che la presente venga dibattuta nel primo Consiglio Comunale utile.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: