Gio. Ott 29th, 2020

Castello cambia “ennesima crisi dell’amministrazione Bacchetta. Basta lotte interne sulla pelle della città”

La plateale assenza di 4 consiglieri del PD al Consiglio Comunale del 28 settembre, ha reso plastica una crisi di maggioranza annunciata da tempo e ha costretto il Sindaco a chiedere ai superstiti di una compagine sempre più traballante di votare il rinvio della seduta per verificare le motivazioni delle assenze.

Questi avvertimenti non sono nuovi: ricordiamo tutti la sofferta elezione della presidente del Consiglio Mencagli ostacolata dalla candidatura del suo compagno di maggioranza Schiattelli, che aveva ottenuto lo stesso numero di voti. Come se non bastasse,oggi il PD ha perso il terzo consigliere, Massetti, che è passato al gruppo misto dopo Zucchini e Domenichini pronunciando parole di fuoco contro i suoi ex compagni. Queste manovre, tutte interne alla maggioranza, rivelano conflitti, appetiti, lotte intestine che vanno avanti da molto, troppo tempo, ingessando l’azione di governo, rendendola opaca e inefficace, priva di slancio e di idee per risollevare la città dal declino cui la stanno condannando.

Purtroppo le crisi, finora rientrate, non hanno contribuito a realizzare il chiarimento necessario per gestione condivisa, ma anzi hanno accentuato malumori e arroccamenti, incentrati su decisioni sempre più di vertice con il pessimo risultato di uno scarso controllo del Consiglio sulla gestione amministrativa ed in particolare sulle partecipate. Ci auguriamo che questa verifica, doverosa per un sindaco in palese difficoltà a gestire la sua maggioranza, sia veloce e soprattutto chiarificatrice, altrim

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: