Mar. Ott 20th, 2020

Riduzione tariffa Tari per Agriturismi e Alberghi: Tofanelli risponde a Sassolini “già ridotta del 30%”

L’interrogazione sull’applicazione della tariffa TARI su alberghi e agriturismi a Città di Castello è stata presentata da Cesare Sassolini, capogruppo di Forza Italia, al posto del capogruppo di Fratelli d’Italia Andrea Lignani Marchesani, che l’aveva presentata. Nel corso del question time di lunedì 28 settembre 2020, Sassolini ha detto: “Chiediamo parametri migliorativi per agriturismi. Il comune di Umbertide si è già adeguato in questo senso su richiesta di Anci Umbria. La richiesta era pre-Covid ora è di forza maggiore più urgenti. Servirebbe anche ad incentivare l’apertura di altri agriturismi. Introduciamo una formula migliorativa per tariffa sui rifiuti per dare impulso. Chiediamo l’applicazione di una categoria tariffaria migliorativa, una tempistica entro l’anno, i termini di introduzione”. L’assessore alle Finanze Vincenzo Tofanelli ha risposto: “L’indirizzo è stato recepito con il regolamento approvato il 20 luglio scorso. La riduzione è del 30% per albergo-ristorante, che viene coperta con 7mila euro dal bilancio comunale. E’ già effettiva”. Nella replica Sassolini ha detto: “Sarà una buona boccata d’ossigeno, insieme alla parte che sta facendo la Regione, ci dichiariamo soddisfatti”.
CDCNOT/20/09/29/COMINLINEA/374/SSC

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: