Lun. Set 21st, 2020

Apertura del settimo centenario della morte di beata Margherita da Castello

Domenica 13 settembre nella piazza principale di Mercatello sul Metauro la solenne concelebrazione eucaristica presieduta da mons. Giovanni Tanti, arcivescovo di Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado, ha dato inizio in maniera pubblica alle celebrazioni per il settimo centenario della morte di Beata Margherita da Castello, nata alla Metola nel 1287.
Era presente una delegazione della diocesi tifernate guidata dal vescovo mons. Domenico Cancian che già nello scorso mese di aprile aveva presieduto un’analoga celebrazione nella chiesa tifernate di San Domenico che era stata trasmessa in streaming a causa delle restrizioni sanitarie durante in tempo di pandemia.
A Mercatello è stata ricordata la beata venerata come patrona dei disabili nelle due diocesi.
Il programma dell’anno centenario, stravolto a motivo della pandemia, è ancora da definire nei dettagli. Un comitato composto dai rappresentanti delle diocesi di Città di Castello e di Ubino-Urbania-Sant’Angelo in Vado sta definendone i particolari.
Continua intanto presso la Congregazione per le Cause dei santi l’iter per il processo di canonizzazione.
La chiusura dell’anno centenario è prevista per domenica 9 maggio 2021 a Città di Castello.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: