Mer. Ott 28th, 2020

Sanità e territorio: il presidente Enrico Rossi al Castello di Sorci. Mercoledì 16 settembre si terrà una serata di confronto introdotto dalla segretaria del Pd di Anghiari Barbara Croci

Sanità, lavoro e infrastrutture: la Valtiberina al centro. A parlare di queste tematiche sarà il presidente della Toscana Enrico Rossi che, dalle 21.15 di mercoledì 16 settembre, sarà protagonista al Castello di Sorci di un incontro pubblico promosso dal Pd di Anghiari insieme alle Unioni Comunali e ai Circoli del Pd della Valtiberina. L’appuntamento, introdotto dalla segretaria del Pd di Anghiari Barbara Croci, configurerà un’importante opportunità di confronto e di approfondimento sui futuri assetti regionali con particolare attenzione ai territori di confine e alle aree interne, in vista del voto di domenica 20 e lunedì 21 settembre.
La serata, aperta alla partecipazione e al contributo di tutti i cittadini, inizierà alle 20.00 con un aperitivo-cena per cui è necessaria la prenotazione, proseguendo poi alle 21.15 con l’apertura a tutti gli interessati. Tra i temi trattati in questo incontro pubblico rientrerà anche una riflessione sulle nuove politiche messe in atto durante l’emergenza Covid19 e da attuare per il futuro: il presidente Rossi, infatti, illustrerà i risultati conseguiti nel contenimento dei contagi, la riorganizzazione del sistema e le priorità in vista dei prossimi anni. «Una delle priorità per la Toscana del futuro – commenta Croci, – sarà di tenere ancora di più insieme salute, prevenzione e solidarietà sociale. Per questo motivo, riteniamo necessario rafforzare e qualificare i nostri presidi ospedalieri che durante l’emergenza Covid19 si sono dimostrati una risorsa fondamentale, prevedendo investimenti e più personale, ripensando anche il funzionamento del distretto socio-sanitario in una dimensione maggiormente territoriale».
L’appuntamento, inserito all’interno delle iniziative in sostegno ad Eugenio Giani Presidente in vista del rinnovo del Consiglio Regionale, rappresenterà anche un’occasione di riflessione e di confronto sulle politiche necessarie per valorizzare le potenzialità della Valtiberina. «La Regione Toscana – continua Croci, – in questo momento difficile e nei prossimi anni avrà un ruolo chiave di indirizzo e affiancamento nella progettazione da mettere in campo per rigenerare i nostri territori. Anche per questo dovrà necessariamente rinnovare e rinforzare il legame con le proprie “terre di confine” proseguendo il lavoro intrapreso in questi anni in un’ottica di rispetto e di collaborazione, per valorizzare le specificità, per migliorare la qualità della vita e per favorire le opportunità di lavoro nelle nostre aree interne».

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: