Mer. Ott 28th, 2020

“Nota di colore”: inaugurazione Tiferno Comics 2020. Un barbiere a domicilio per Vincenzo Mollica

Tiferno Comics riesce a sorprendere sempre… e non solo per le sue mostre!
Ogni anno accadono infatti cose insolite e divertenti, come quello che è accaduto sabato 12 settembre, in occasione dell’inaugurazione della mostra “Simone Bianchi – Amazing Talent”.

L’attesissimo ospite d’onore della 18ma edizione, nonché direttore artistico dell’ormai consolidata mostra nazionale del fumetto tifernate, Vincenzo Mollica, è arrivato a Palazzo Vitelli a Sant’Egidio in anticipo rispetto all’ora d’inizio della presentazione ufficiale della mostra.
Fin qui tutto bene, anzi benissimo, tranne che forse per la fretta l’amato giornalista si era dimenticato di radersi.
La moglie Rosa Maria, sempre attenta alla salute nonché all’immagine del marito, si è subito preoccupata di fargli notare che forse sarebbe stato meglio andare dal barbiere prima dell’inizio della kermesse (è inutile sottolineare che dietro ad un grande uomo c’è sempre una grande donna!).

Gli “Amici del fumetto” di Città di Castello hanno fatto di più: sono corsi alla ricerca di un “barbiere a domicilio” che potesse correre a Palazzo Vitelli per questa particolare urgenza e hanno trovato subito la disponibilità di Luciano Volpi, storico barbiere di Via Mazzini (in pieno centro storico) che, armatosi di valigetta e armi del mestiere, ha subito chiuso bottega ed è letteralmente corso a “risolvere il problema”.

Sotto gli occhi stupiti e grati della moglie Rosa Maria, il Vincenzone Nazionale si è fatto dunque radere dal barbiere tifernate che, da gran professionista, ha praticamente allestito in pochi minuti un “barbiere a cielo aperto”, regalando a Mollica un’esperienza mai vissuta prima: farsi la barba con il tradizionale rasoio a lametta.
Fatto questo che proprio Mollica ha poi voluto sottolineare nel suo intervento alla presentazione ufficiale con queste parole: “Quando si arriva alla mia età, 67 anni, spesso ti dicono che stai vivendo una seconda giovinezza, ma in realtà è un modo gentile per dirti che stai entrando nell’età del rincoglionimento! Proprio a dimostrazione di questo oggi voglio ringraziare doppiamente gli Amici del Fumetto di Città di Castello che hanno compiuto un ulteriore miracolo: per rimediare ad una mia dimenticanza, hanno fatto accorrere qui poco fa uno straordinario barbiere a domicilio per rimettermi un po’ in sesto! Ringrazio ad alta voce dunque Luciano Volpi che è accorso qui per me! Era la prima volta che mi facevo radere da un barbiere ed è stata un’emozione unica, e proprio per questo voglio elogiarlo ad alta voce”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: