Mar. Ott 20th, 2020

Industria cartotecnica: dalla fusione delle aziende Brefiocart e Fisadorelli nasce la nuova Industriaumbra Spa

Si chiama Industriaumbra la nuova società per azioni nata dalla fusione di due eccellenze industriali umbre che operano nel settore cartotecnico: le aziende Fisadorelli di Città di Castello, partner di imprese tra le più rilevanti del panorama europeo nella creazione e produzione di materiale punto vendita e packaging secondario e Brefiocart di Sigillo, leader nel settore dell’archiviazione ufficio e scuola.
La nuova realtà, da oltre 30 milioni di fatturato e circa 120 dipendenti, è stata illustrata all’Assessore regionale allo Sviluppo economico Michele Fioroni, a Perugia nella sede di Confindustria Umbria. All’incontro sono intervenuti i vertici di Industriaumbra: il Massimo Biagioni, Bruno Fiorucci e Alessio Dorelli, oltre al Direttore di Confindustria Umbria Elio Schettino.
Cuore produttivo in Umbria, con gli stabilimenti di Città di Castello e Sigillo che in tutto superano i 40mila metri quadrati di superficie, la nuova società ha anche una sede a Torino e due sedi estere: a Parigi per il mercato del Nord Europa e a Belgrado per l’area Balcanica.
“Industriaumbra – hanno spiegato i co-fondatori – nasce dal comprovato bisogno di dotarsi di una dimensione aziendale adeguata a disporre di mezzi e competenze necessari per conservare il ruolo chiave di partner dei clienti e non di semplice fornitore. La piattaforma di base per lo sviluppo poggia su abilità industriali corroborate dalle nuove dimensioni, gestione manageriale consolidata e su una leadership indiscussa sui mercati nazionali ed esteri”.
In un periodo congiunturale caratterizzato da evidenti difficoltà, l’operazione – accompagnata da Protiviti nella consulenza strategica, da Acta per la consulenza tributaria e legale e da Mediobanca nel ruolo di financial sponsor – assume un valore particolarmente significativo, ponendosi come obiettivo la crescita e lo sviluppo industriale del territorio.
“In una fase così complessa – ha sottolineato l’assessore Fioroni – l’iniziativa di Industriaumbra rappresenta un buon auspicio per l’evoluzione della situazione economica del nostro territorio. Crescita dimensionale, patrimonializzazione e internazionalizzazione sono i tre elementi fondamentali che caratterizzano questa esperienza imprenditoriale. Come Regione ci impegneremo, anche con gli strumenti che metteremo a disposizione nei prossimi mesi, affinché iniziative come queste non siano casi isolati ma diventino un processo di crescita stabile del nostro territorio”.
La nuova società è in grado di garantire la copertura di tutte le fasi industriali cartotecniche, dall’accoppiamento alla stampa digitale di ultima generazione, delle principali fasi di lavorazione di materiche differenti e un presidio commerciale articolato. Dispone inoltre di un importante ufficio di progettazione creativo/tecnico, capace di razionalizzare progetti industriali esistenti e di crearne ad hoc.
“Le buone disponibilità proprie in dotazione all’azienda – hanno aggiunto i co-fondatori – saranno a servizio di investimenti in attività specifiche a forte valore aggiunto, laddove si potranno scorgere le opportunità del prossimo domani”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: