Gio. Ott 22nd, 2020

Maurizio Bianconi va in pensione, Città di Castello saluta un’altro dipendente che ha fatto la storia del settore urbanistico del comune tifernate

Una vita in comune fra disegni, piani regolatori, progetti e pratiche edilizie: ora e’ giunto il momento di appendere gli attrezzi del mestiere al “chiodo”. presso il Ristorante “la Pieve Vecchia” di Monterchi, Maurizio Bianconi ha festeggiato il suo “meritato” pensionamento da dipendente del Comune di Città di Castello con la presenza dei colleghi del Settore Urbanistico, del Settore Tecnico e di altri Settori, dell’assessore all’Urbanistica Rossella Cestini e del Consigliere Regionale Michele Bettarelli.
Bianconi ha iniziato la sua esperienza lavorativa nel 1972 presso l’allora “Ufficio Disegnatori” collaborando con i colleghi del settore urbanistico nei Piani Regolatori Generali che negli anni si sono succeduti, diventando a tutti gli effetti la memoria storica dei vari cambiamenti urbanistici della città.
In questi anni è stato componente del Circolo Ricreativo ENS – Ente nazionale Sordomuti di Città di Castello fino ad arrivare a ricoprire la carica di Presidente. Ad oggi Maurizio Bianconi riveste un ruolo di riferimento per la comunità locale dei sordomuti.
Da alcuni anni è stato eletto nel Consiglio Regionale dell’ENS ed ad oggi ricopre la carica di Vicepresidente. Tutti i colleghi e amici si associano per ringraziare Maurizio del lavoro svolto in questi anni, per la sua dedizione, precisione e correttezza. Anche il sindaco a nome della giunta ha espresso i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto con “senso di responsabilità, professionalità e appartenenza alla comunità tifernate”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: