Mar. Ott 20th, 2020

Annullata l’intrepida 2020. La decisione ufficiale è stata comunicata in conferenza. La cicloturistica su biciclette d’epoca di Anghiari rinviata al 2021 causa Coronavirus

L’Intrepida 2020 è stata ufficialmente annullata a causa dell’emergenza dovuta al Coronavirus e delle normative attuali in tema di tutela della salute e distanziamento. La notizia è stata comunicata nel corso della conferenza stampa che si è svolta ieri pomeriggio nella Sala del Consiglio Comunale di Anghiari da Fabrizio Graziotti, presidente del Gs Fratres Dynamis Bike, a nome del Comitato Organizzatore. Presenti all’incontro, trasmesso integralmente nella pagina Facebook de L’Intrepida, i componenti del Consiglio Direttivo e Alessandro Polcri, sindaco di Anghiari. La decisione è stata comunicata ai collaboratori della cicloturistica su bici d’epoca ed è condivisa da tutti i protagonisti. La pedalata non agonistica in programma ad Anghiari domenica 18 ottobre e tutte le iniziative dei giorni precedenti sono state quindi annullate. Impossibile infatti organizzare in un momento come questo una manifestazione che coinvolge oltre 1000 ciclisti e che porta ogni anno ad Anghiari tante persone da tutta Italia e dall’estero. “Non ci sono le condizioni e dopo mesi di riflessioni abbiamo deciso tutti insieme di annullare L’Intrepida. Speravamo che la situazione potesse migliorare – ha spiegato Graziotti – ma così non è stato e con grande dispiacere abbiamo scelto di rinviare al 2021 la 9 ª edizione. È una decisione sofferta, dolorosa, ma anche doverosa, perché la tutela della salute degli abitanti di Anghiari e degli intrepidi è la priorità. Il Coronavirus ha fatto da febbraio ad oggi tante vittime ed ha cambiato le nostre vite, i nostri comportamenti e le nostre abitudini. Il Direttivo ha preso atto della situazione con grande senso di responsabilità perché L’Intrepida è ciclismo, ma soprattutto è la condivisione di una passione, è amicizia, è intrattenimento, è gastronomia ed è una festa che non può esser tale se non ci sono le condizioni giuste. Non può esistere L’Intrepida senza le 1000 bici d’epoca e le 2000 ruote che partono in contemporanea da Piazza Baldaccio, senza la magica atmosfera dei ristori e senza gli abbracci. Snaturare le caratteristiche della manifestazione sarebbe stata la scelta peggiore perché L’Intrepida non si può fare con il distanziamento e anche su questo tutti noi siamo sempre stati d’accordo. Stiamo studiando qualcosa da organizzare nel mese di ottobre, senza bici ed in piena sicurezza, una sorpresa per tutti gli amici intrepidi. Saltiamo un anno, ma ritorneremo con ancora più entusiasmo nel 2021 e ritrovarsi qui ad Anghiari sarà ancora più emozionante”. Il concetto è stato ribadito anche dal sindaco Polcri che ha appoggiato e condiviso la decisione del Direttivo.
Chi si è GIA’ ISCRITTO risulterà ISCRITTO AUTOMATICAMENTE ALL’EDIZIONE 2021, ma chi vorrà potrà comunque presentare domanda di rimborso scrivendo entro il 30 settembre 2020 una mail a info@lintrepida.it.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: