Mar. Set 29th, 2020

Calcio serie D: Bianchi “sogno la C”. Bacchetta e Massetti “Tiferno 1919 orgoglio per la città”

“Vittorie a ripetizione: un risultato di prestigio dopo l’altro coronano una stagione da incorniciare per la Tiferno 1919. L’amministrazione comunale rivolge al Presidente, Robert Bianchi, a tutta la società, ai tecnici ed ovviamente ai giovani calciatori che hanno reso, ancora più memorabile sul piano sportivo, con le vittorie dei rispettivi campionati senza la macchia nemmeno di una sconfitta, questo periodo particolare che il paese sta vivendo da mesi. Bravi ragazzi e bravi dirigenti che avete impostato il vostro lavoro sul sacrificio e la determinazione raggiungendo risultati straordinari. Ora l’auspicio è quello di poter in futuro unire tutti gli sforzi nella nostra città per realizzare un progetto sportivo e calcistico in grado di poter far rivivere i gloriosi anni della serie C a Città di Castello.” E’ quanto dichiarato dal sindaco, Luciano Bacchetta e dall’assessore allo Sport, Massimo Massetti, appena appresa la notizia della ufficializzazione da parte della Lnd (Lega Nazionale Dilettanti) delle vittorie, nei rispettivi campionati disputati dalle formazioni della Tiferno 1919, anche nelle categorie Juniores , Allievi e Giovanissimi a cui si aggiunge la vittoria nel campionato amatori Figc umbro. Sindaco e assessore hanno ricevuto a palazzo comunale il Presidente della Tiferno 1919, Roberto Bianchi assieme al figlio Michele, Direttore Generale per complimentarsi ed estendere a tutta la società le più sentite felicitazioni. La squadra dei “record”: vittoria del campionato e salto di categoria in serie D dopo tre anni di promozioni consecutive dalla prima categoria a cui si aggiunge ora la vittoria nelle rispettive categorie Juniores , Allievi e Giovanissimi a suon di record. Un’impresa dei baby-calciatori biancorossi senza eguali con 45 vittorie totali e 5 pareggi senza alcuna sconfitta. Una intera annata sportiva da imbattuti. A questi risultati da guinness dei primati si aggiunge anche la vittoria del Tiferno 1919 nel campionato amatori Figc umbro ed il riconoscimento della Coppa “disciplina” che premia il fair-play in campo. “Un’altra giornata importante che proietta la società tifernate verso ulteriori traguardi e ambizioni future ma ci riporta al passato glorioso del calcio cittadino a personaggi simbolo come la “bandiera” biancorossa, Corrado Bernicchi (zio del Presidente Bianchi) fuoriclasse in serie A, serie B, a cui è stato intitolato lo stadio. Proprio in quello stadio – concludono, Bacchetta e Massetti – in accordo con la società, celebreremo in maniera ufficiale questo evento sportivo che proietta Città di Castello ai vertici del calcio dilettantistico nazionale, ora con ben due squadre nel campionato di serie D, lo Sporting ClubTrestina ed il Tiferno 1919: un motivo di orgoglio in più.” Il Presidente Roberto Bianchi, tifosissimo del Cagliari (del grande Gigi Riva) particolarmente commosso da questi risultati da primato non si è tirato indietro ed ha ribadito ancora una volta la volontà già espressa di “puntare in alto per riportare Città di Castello nei campionati che tanti anni fa l’hanno vista protagonista a livello nazionale. E perché no – precisa con orgoglio – sognare è lecito, festeggiare in una amichevole di lusso con il mio Cagliari questi risultati straordinari che abbiamo ottenuto grazie al contributo di tutti, società, comunità locale, staff tecnico, sponsor ed ovviamente i nostri giovani atleti. Grazie”. CDCNOT/20/07/15/COMINLINEA/296/GGAL

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: