Mar. Ago 3rd, 2021

Spostamento tra Regioni confinanti: Rivi (Lega) prova a far chiarezza “ODG presentato da Marchetti in Parlamento bocciato da PD e Cinquestelle”

“Credo che tutti noi Amministratori Locali della Valtiberina volessimo la possibilità di spostarci fra Comuni limitrofi di Regioni Confinanti. Per questo motivo, per il tramite del Deputato Riccardo Marchetti, che ringrazio, abbiamo presentato un ordine del giorno alla Camera dei Deputati per consentire questi spostamenti. Indovinate cosa? La maggioranza PD e MOVIMENTO 5 STELLE ha bocciato il nostro ordine del giorno, solo pochi giorni fa. Esatto, BOCCIATO. Un invito quindi al Consigliere Giorni (M5S), di Sansepolcro, che ci chiede di parlare con la nostra Presidente. Si confronti con la sua maggioranza, che se avesse votato quell’atto in parlamento, adesso non solo nella Valtiberina, ma in tutta Italia, ci si potrebbe muovere fra Comuni limitrofi in Regioni confinanti.
Al mio Presidente del Consiglio Comunale Lorenzo Moretti dico questo… Un vero peccato. Un peccato che Lorenzo, dopo anni in cui l’ho anche reputato un bravo Presidente del Consiglio Comunale, figura che dovrebbe svolgere il Suo ruolo di garanzia lontano dalle polemiche politiche che ci circondano, non riesca a contenersi e a tirar fuori il suo ruolo di oppositore (ovviamente verso una Giunta Regionale di Centro Destra, ben venga se capitanata dalla Lega). Non riesca a non tirar fuori quella vera natura della maggioranza a cui appartiene, SCHIACCIATA AL PD REGIONALE DELLA TOSCANA. Ma tutto vien fuori a tempo debito. Se Lorenzo vuole svolgere un ruolo politico nella Città così attivo, che si dimetta da Presidente del Consiglio Comunale e che svolga il Suo ruolo da Consigliere Comunale.
Tra l’altro, non abbiamo ancora finito di “”ringraziare”” la Regione Toscana per il gran bel lavoro fatto sui distretti sanitari. Qualcuno della maggioranza Cornioli, però, con Sindaco in testa, si finisce le mani per applaudire alle varie manovrine da campagna elettorale di Rossi, Ceccarelli, De Robertis & Co., per i quali paghiamo e pagheremo l’inefficienza della nostra zona, dal punto di vista sanitario, per anni.
Nel merito dell’ordinanza, una cosa va sottolineata: l’ordinanza della Toscana sembra essere ILLEGITTIMA. Va contro l’espressa norma del DPCM di “Giuseppi Conte” che consente gli spostamenti fra regioni fino agli inizi di giugno. Cosa ne penso? Che i cari Governatori PD abbiano giocato d’astuzia.
Lo stesso vale per la Consigliera De Robertis, che da oggi è la nuova paladina della nostra Provincia (ha fatto molto per la nostra sanità, salvo astenersi in votazione in Consiglio Regionale sui distretti sanitari, cosa che ritengo più un’offesa che un’attenuante),
Se i confini regionali erano così a cuore al PD e del Movimento 5 Stelle, questi avrebbero votato in Parlamento il nostro ordine del giorno, senza ordinanze a sorpresa, di cui nessuno era a conoscenza.
Vedremo come si comporterà la Presidente Tesei e le decisioni che prenderà, ma a tutti quelli che tanto parlano di “Umbria Padanizzata”, ricordo una cosa: andate a rileggervi per quale motivo l’Umbria del PD è caduta, e sappiate una cosa, tutte le cialtronerie portate avanti dal PD anche in Toscana non saranno dimenticate per qualche provvedimento spot di queste ultime settimane”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *