Mer. Lug 28th, 2021

Coronavirus: le Farmacie comunali hanno donato un letto altamente tecnologico all’ospedale di Città di Castello

Solidarietà senza sosta nei confronti della sanità locale anche in piena Fase2. Le Farmacie comunali hanno donato un letto altamente tecnologico all’ospedale di Città di Castello. Questa donazione è frutto di una iniziativa sinergica concordata tra l’amministratore unico Lazzaro Gaudenzi Fiorucci in accordo con il direttore Luca Mancini e l’amministrazione comunale. Il letto “hi-tech” andrà a rafforzare la dotazione sanitaria e tecnologica del reparto di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Città di Castello diretta dal dottor Stefano Martinelli e dalla coordinatrice Chiara Mearelli. “Si tratta di un letto altamente tecnologico, uno strumento utile per questa fase covid –19 ma anche per la normale attività del reparto rianimazione”, hanno precisato Lazzaro Gaudenzi Fiorucci e Luca Mancini. “Questa donazione all’ospedale e quindi alla città dimostrano ulteriore attaccamento e attenzione alle esigenze della struttura sanitaria. Le tre farmacie comunali – hanno precisato il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore al Bilancio, Vincenzo Tofanelli, sono un patrimonio del comune che oltre dare un servizio svolgono un ruolo di mercato nell’interesse dei tifernati soprattutto in momenti di difficoltà come quello che stiamo attraversando”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *