Mer. Lug 28th, 2021

Umbertide cambia attacca Carizia “tosap realta’ virtuale”

Ormai siamo, purtroppo, alla realtà virtuale e aumentata dalle sole parole ed esternazioni, anche nell’amministrazione pubblica e in politica, dove occorrerebbe serietà e rigore.

Una “furbata”. La Giunta di Carizia esce fuori con un comunicato nel quale dichiara che viene aumentato lo spazio pubblico fruibile per gli esercizi pubblici. Bene, ma c’è già scritto nel Dpcm del Governo all’Allegato 5 e soprattutto è una dichiarazione e non un fatto. Quando nell’ultimo Consiglio Comunale le opposizioni hanno proposto questa soluzione, chiedendo tra le altre anche la sospensione della tariffa Tosap, la Giunta e il Consiglio hanno votato contro! Realtà virtuale (senza dire la contraddizione). Ma quello che più è insostenibile riguarda il provvedimento della Giunta e del Consiglio che dovrebbe deliberare realmente, non a parole, la sospensione della Tosap e l’aumento della superficie usabile. Non c’è un atto, una delibera o proposta di delibera. Come dire: non c’è realtà, quella vera, ma solo quella virtuale dei desideri e delle dichiarazioni retoriche, buone per apparire non per fare cose concrete. Annunci, si dice. E comunque ci permettiamo di consigliare una verifica delle attività che non hanno la possibilità di usufruire di spazi pubblici e che meriterebbero la stessa attenzione.

Da ultimo: perché il Sindaco, se è vero che vuole sospendere la Tosap e aumentare le superfici di uso pubblico non emana subito, senza aspettare il Consiglio, una sua Ordinanza contingibile e urgente (art. 50 comma 5 del Testo Unico Enti locali), come hanno fatto la maggior parte dei Sindaci su questa questione? Lo può fare, e legittimamente (il Sindaco è il primo responsabile per legge della salute pubblica), poiché riguarda una misura eccezionale volta a contrastare la diffusione e contagio del Covid-19.

Il resto è presa in giro, sinonimo di realtà virtuale. Una “furbata”, appunto!!       

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *