Mar. Ago 3rd, 2021

Coronavirus fase 2: 27 pratiche in commissione edilizia. Pubblicato il piano acustico

27 pratiche in commissione edilizia, pubblicato il piano acustico: il Comune di Città di Castello entra nella Fase 2. É tornata a riunirsi non appena le misure di sicurezza lo hanno permesso per esaminare le pratiche su cui il lock down non aveva permesso di esprimersi: “La Commissione per la qualità architettonica ed il paesaggio deve funzionare a regime specialmente ora, con il nuovo piano regolatore in vigore a tutti gli effetti dopo la pubblicazione sul Bollettino regionale umbro anche del piano acustico, che era l’ultimissimo passaggio da compiere prima di definire conclusa l’operazione Prg” dichiara l’assessore all’Urbanistica Rossella Cestini che spiega come “l’organismo si è riunito in videoconferenza per esaminare 27 pratiche dei cittadini, istruite dal Settore Assetto del Territorio Edilizia ed ambiente, legate alla parte paesaggistica ed ambientale delle autorizzazioni. 17 istanze riguardavano i beni ambientali e 10 questioni di edilizia privata. Tutto il lavoro pregresso è stato compiuto in una unica seduta e nei prossimi giorni le riunione continueranno secondo il calendario stabilito all’inizio dell’anno. In questo momento di ripresa di tutte le attività possiamo dire che i procedimenti del comune relativi all’edilizia non hanno risentito della chiusura forzata e stanno compiendo il loro iter amministrativo con una tempistica standard. Ci sembra un segnale incoraggiante perché è importante che le istituzioni soprattutto adesso siano dei facilitatori per imprenditori e cittadini e aumentino l’efficienza e la capacità delle risposte del sistema pubblico. L’obiettivo che ci siamo posti come Amministrazione è lavorare nel rispetto dei termini, nonostante il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri preveda una proroga. Da questo punto di vista, alla luce delle nuove disposizioni emanante e di quelle che si attendono nei prossimi giorni, gli uffici sono a disposizione dei cittadini per eventuali dubbi o informazioni”. “Infine voglio esprimere soddisfazione anche per l’ultima parola che finalmente abbiamo scritto sul nuovo prg di Città di Castello” conclude la Cestini “con la pubblicazione del piano acustico, uno strumento collegato al piano regolatore, che esaurisce gli adempimenti connessi e ci pone definitivamente dentro la città che le nuove previsioni urbanistiche disegnano”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *